Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 25 Luglio - ore 16.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Dispositivi anti Covid, le famiglie italiane spendono 575 euro

federconsumatori e istat
Risparmi

La Spezia - Come ogni anno l’Istat aggiorna il paniere per l'inflazione, a seguito anche di un lavoro congiunto con le associazioni dei consumatori appartenenti al CNCU. Lo rende noto Federconsumatori in una nota nazionale

Nel paniere 2021 entrano: integratori alimentari, casco per veicoli a due ruote, ma soprattutto i dispositivi di protezione individuale quali mascherine chirurgiche, mascherine FFP2, gel igienizzante mani, che sono entrati ormai nella quotidianità delle famiglie e rappresentano una importante voce di spesa.

L’O.N.F. – Osservatorio Nazionale Federconsumatori ha calcolato che, solo per tali dispositivi, una famiglia media spende oltre 575 Euro l’anno.

New entry nel paniere anche dispositivi e mezzi il cui utilizzo di è affermato soprattutto nel corso dell’ultimo anno: la ricarica elettrica per auto, i monopattini elettrici sharing, i servizi di posta elettronica certificata e i dispositivi anti abbandono. Tra i prodotti che rappresentano consumi consolidati entra anche la bottiglia termica, all’insegna della svolta green che prende sempre più piede.

Il paniere 2021 è espressione evidente di come i consumi degli italiani sono cambiati a seguito della pandemia: non solo i dispositivi per contrastare il contagio da covid, ma anche i prodotti per la produzione casalinga di alimenti, impastatrice in testa, si affermano sempre di più.

A fianco delle modifiche al paniere l’Istat rende noto oggi anche il tasso di inflazione che, dopo otto mesi di variazioni negative, torna al di sopra dello zero, attestandosi a +0,2%. Andamento determinato dall’annunciato attenuarsi della flessione dei prezzi dei beni energetici.

In crescita, seppure più frenata rispetto al passato, anche il cosiddetto carrello della spesa, che segna un tasso del +0,7%.

Appare evidente come, nel delicato quadro economico che attraversa il Paese un’inflazione contenuta è fondamentale a per una ripresa dei consumi, pur non essendo, da sola, condizione necessaria e sufficiente. È indispensabile in tal senso che si dia subito vita ad un Governo in grado di assumere tutte le misure urgenti per il lavoro, la crescita e uno sviluppo equo e sostenibile, improntato ad una seria lotta alle disuguaglianze e alla povertà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News