Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Luglio - ore 23.05

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Carozza (Confartigianato): "Vaccinare subito anche camionisti, tassisti e ncc"

Un camionista

La Spezia - “Con uno spot televisivo il Governo ha ringraziato il comparto dei trasporti che anche nella fase più acuta della pandemia e nonostante la miriade di difficoltà riscontrate, ha continuato a lavorare, con grande coraggio e dignità. Ora Confartigianato Trasporti La Spezia chiede di passare dalle parole ai fatti, considerando queste categorie strategiche! Per questo motivo abbiamo scritto al Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, per il suo costante impegno, con il Ministro Roberto Speranza e il commissario Domenico Arcuri, durante le ultime settimane per chiedere di farsi portavoce di queste istanze, quando verrà stilato il prossimo elenco dei destinatari prioritari per la somministrazione del vaccino, per includere in quella lista anche queste categorie di lavoratori e imprenditori al fine di consentire la continuità di un servizio fondamentale, fatto salvo ovviamente il principio di volontarietà. Da marzo ad oggi gli autotrasportatori, i magazzinieri, i dipendenti delle imprese di trasporto, i taxi, i noleggi con conducente e trasporti marittimi hanno garantito, fin dall’inizio della pandemia, l’arrivo a destinazione delle merci, a cominciare dai farmaci e dai generi di prima necessità e il trasporto in sicurezza di anziani, disabili e cittadini". Lo afferma Nicola Carozza, responsabile spezzino di Confartigianato Trasporti, che aggiunge: "È grazie a loro se abbiamo continuato a fare la spesa, se le farmacie e gli ospedali hanno prestato le cure a chi ne aveva bisogno, se sotto l’albero sono arrivati i regali per i nostri cari, se gli anziani sono stati accompagnati alle visite mediche, se tanti operatori sono stati accompagnati da una regione all’altra nelle proprie residenze. Confartigianato sostiene a livello nazionale e locale questa istanza perché queste tipologie di lavoratori del trasporto merci e persone, operano a contatto tra loro nei porti, nei magazzini e con il pubblico, e spesso si trovano a viaggiare fra diverse regioni d’Italia e fra l’Italia e l’estero. Dopo che saranno vaccinati gli operatori sanitari e sociosanitari, il personale delle Rsa e gli anziani, le forze dell’ordine, il personale delle carceri e dei luoghi di comunità riteniamo che la categoria dei trasportatori di cose e persone debbano essere comprese tra le destinatarie della campagna per il ruolo fondamentale che ricoprono e ricopriranno anche nelle fasi di distribuzione e somministrazione dello stesso vaccino".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News