Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Aprile - ore 19.14

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Cantiere a metà, asta milionaria a Mazzetta

Il progetto prevede due blocchi sviluppati su sette piani. Allo stop dei lavori, lo scorso marzo, uno solo era stato ultimato.

In tribunale
Il cantiere di Via Lunigiana

La Spezia - Il valore di stima uscito dalla perizia è di 3 milioni e 230mila euro, e pari è la base da cui partirà l'asta promossa dal tribunale per un terreno di circa 5mila metri quadri e per il fabbricato in corso di costruzione al suo interno, che, da progetto, dovrebbe concretizzarsi in un immobile a destinazione residenziale, edilizia residenziale pubblica e terziario; il tutto su due blocchi da sette piani, collegati da 75 box auto seminterrati. Siamo nel quartiere spezzino di Mazzetta, e l'incompiuta dà su Via Lunigiana ed è adiacente alla parrocchia di San Pietro (alla quale è riconosciuto diritto di passaggio nell'area di cantiere, per raggiungere il campo sportivo parrocchiale). Attualmente è stato edificato 'al grezzo' solo uno dei due blocchi; sono stati inoltre realizzati i box auto del seminterrato dell'altro blocco. Il bene è pignorato ed è tuttora in custodia della società esecutata che, su autorizzazione giudiziale, dopo l'esecuzione civile ha proseguito per alcuni mesi i lavori, poi sospesi. Lo stato del cantiere è cristallizzato all’inizio di marzo 2020, epoca dello stop definitivo.

Risale all'agosto 2016 la convenzione edilizia tra il soggetto attuatore del progetto immobiliare e il Comune della Spezia, in cui il privato si impegnava a realizzare opere di sistemazione esterna e opere di urbanizzazione per oltre un milione; tutti lavori da ultimare e senza i quali l'immobile, una volta e se terminato, non potrà avere l'agibilità, neanche parziale, come da convenzione. Il lotto andrà all'asta la mattina del prossimo 30 marzo nella sala aste del tribunale della Spezia. Le offerte potranno essere inviate in modalità telematica o in forma cartacea entro le ore 12.00 del 29 marzo. Intanto nelle ultime settimane si è assommato un buon numero di aste giudiziarie spezzine andate deserte: da quella per il complesso industriale della Bigagli a Battifollo (eccezion fatta per un lotto viareggino), alla Cava Fornace di Biassa, che partiva da 4 milioni e 300mila euro. Mentre è stata aggiudicata quella per in fondo commerciale (con annesso parcheggio) su Viale Italia, a Migliarina, dove attualmente è attivo un Penny Market.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News