Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Aprile - ore 12.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

A febbraio reddito di cittadinanza a poco più di 1.500 famiglie spezzine

Altre 186 sono quelle che hanno ricevuto la pensione di cittadinanza in provincia. L'importo medio è di 508,04 euro.

Report Inps
Fila al centro commerciale

La Spezia - Sono 653 le richieste di accesso al reddito o alla pensione di cittadinanza che si sono registrate nel corso dei primi due mesi del 2021 nella provincia spezzina. Un numero relativamente contenuto che, al netto delle domande respinte e delle prestazioni revocate o decadute, si somma a quelli raggiunti negli anni 2019, quando i nuclei richiedenti erano stati 4.277, e 2020, quando furono 3.210.
Sono alcuni dei dati contenuto nel report mensile di Inps e relativi alle misure di sostegno di cittadinanza e al reddito di emergenze, istituito nel corso dell'anno passato per far fronte alla crisi economica provocata dalla pandemia.

Il quadro nazionale del febbraio 2021, ultimo mese disponibile, racconta di oltre un milione di nuclei che percepiscono una delle prestazioni di sostegno economico che lo Stato ha stanziato nei confronti della popolazione. In particolare le famiglie che hanno percepito una misura economica sono state 1.009.958, una cifra che viene dopo il record di 1.271.723 nuclei registrato a gennaio.
In Liguria, sempre nel corso di febbraio, le prestazioni fornite sono state 17.292, a sostegno di altrettante famiglie e di un totale di 32.459 liguri. L'importo medio erogato è stato di 510,30 euro.

Nella provincia spezzina i nuclei familiari che hanno ricevuto il reddito di cittadinanza nel corso del mese di febbraio sono stati 1.548, equivalenti a 3.273 persone e con una media di 539,56 euro. Sono decisamente meno gli spezzini che hanno usufruito della pensione di cittadinanza: 186 nuclei per 213 persone e una media di 245,66 euro.
Ne deriva che le famiglie che ricevono un sussidio di cittadinanza sono state a febbraio 1.734, che le persone coinvolte sono 3.486 e che il contributo medio è di 508,04 euro.

A queste si aggiungono anche quei quasi tremila spezzini che hanno ricevuto almeno una volta il reddito di emergenza, misura stanziata per tre volte dal governo nel corso del 2020. Si tratta dei quello legato al dl 34/2020 (Decreto Rilancio), quello connesso al dl 104/2020 (Decreto Agosto) e quello scaturito dal dl 137/2020 (Decreto Ristori).
Il primo ha raggiunto 680 nuclei, equivalenti a 1.511 persone, con una somma media di 537,27 euro, mentre quello collegato al Decreto Agosto è andato a 505 famiglie spezzine, pari a 1.103 persone, con una media di 514,86 euro. Con l'ultima tranche di reddito di emergenza l'importo medio per i 187 nuclei (355 persone) è sceso a a 503,81.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News