Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 29 Luglio - ore 10.24

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Punto vaccinazione in Fincantieri, anche per il personale dell'indotto"

La proposta dei rappresentanti sindacali all'azienda.

Muggiano
Lo stabilimento Fincantieri di Muggiano con il bacino di carenaggio in primo piano

La Spezia - Ieri si è riunito il Comitato per l'applicazione e la verifica del Protocollo per il contrasto del Covid all'interno di Fincantieri Muggiano. In tale ambito la Rsl (Rappresentante per la sicurezza dei lavoratori)/Rsu (Rappresentanza sindacale unitaria) ha ribadito la richiesta di poter coinvolgere anche il sito produttivo del cantiere Muggiano nella campagna di somministrazione del vaccino, questo anche alla luce del Protocollo nazionale sottoscritto da Governo e parti sociali in data 6 aprile 2021 per l'attivazione di punti straordinari di vaccinazione anti Covid nei luoghi di lavoro.
"L'Azienda - si legge nella nota congiunta diramata dalle Rsu di Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm - ha dichiarato che sta valutando a livello nazionale se vi sono le condizioni per dare piena applicazione a quanto previsto dal Protocollo e nel caso dare successivamente indicazioni in merito agli stabilimenti. Dunque sarà lanciata una indagine attraverso questionario anonimo allo scopo di una verifica preliminare sui lavoratori del Gruppo interessati ad essere vaccinati nell'eventualità che divenga operativa la campagna vaccinale negli stabilimenti.

Gli Rsl/Rsu esprimono "una posizione favorevole in merito alla campagna vaccinale che l'Azienda dovesse intraprendere, sottolineando i seguenti punti: la proposta della Rls/Rsu è che tale vaccinazione debba interessare oltre che il personale dipendente anche i lavoratori dell'indotto; come espressamente indicato dal protocollo nazionale tale vaccinazione deve avvenire comunque su base volontaria e i lavoratori che non vi dovessero aderire non dovranno essere in alcun modo discriminati".

"E' ora fondamentale che a livello regionale si dia seguito a quanto sottoscritto a livello nazionale come condizione per poter partire con le vaccinazioni in cantiere nella prospettiva, prevista dal protocollo nazionale, di fare dei grandi luoghi di lavoro come il Muggiano un vero e proprio punto di riferimento per le aziende e per i lavoratori dell'area", conclude la nota.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News