Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 11.39

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"I sostegni non bastano a coprire le perdite subite dalle imprese"

Il presidente della Confartigianato spezzina non butta via tutto: "Bene il metodo, ma risorse da incrementare come annunciato dal Premier Draghi”.

le proposte di figoli
Paolo Figoli

La Spezia - "Sui ristori alle imprese apprezziamo il metodo applicato dal Governo con il superamento del criterio dei codici Ateco, l’attenzione alle piccole imprese con la rimodulazione dell’intensità dei contributi, la rapidità dell’erogazione. Tuttavia va incrementata la quantità di risorse da destinare agli imprenditori, in particolare per i settori più colpiti": è il commento espresso dal presidente di Confartigianato Paolo Figoli sul cosiddetto 'Dl Sostegni'. L'area fiscale della spezzina ha già effettato una prima sintesi del Decreto Sostegni: per accedere al contributo serve un calo di almeno il 30% del fatturato e dei corrispettivi medi mensili 2020 rispetto a quelli 2019; il contributo spetta a chiunque abbia avuto il calo indipendentemente dal Codice Ateco; il contributo è determinato in percentuale sul calo medio mensile del fatturato con percentuali calanti al crescere dei ricavi totali 2019; il contributo varia 60% del calo per i soggetti con ricavi fino a 100 mila euro nel 2019; 40% sopra 400 mila e fino 1 milione di euro; 30% sopra 1 milione e fino a 5 milioni di euro; 20% sopra 5 milioni e fino a 10 milioni di euro; per le persone fisiche il contributo minimo è 1000 euro per gli altri soggetti 2000 euro; non si potrà richiedere tale contributo sino a quando l'Agenzia delle Entrate non aprirà il portale. "Le risorse stanziate nel Dl Sostegni, anche a fronte delle nuove misure restrittive anti-Covid - prosegue Figoli - non sono sufficienti a indennizzare in maniera adeguata le imprese per le ingenti perdite subite a causa della crisi. Confidiamo che con il prossimo scostamento di bilancio annunciato dal Presidente del Consiglio Draghi si possano soddisfare le aspettative delle imprese. Apprezziamo l’impegno del Governo per intensificare la campagna vaccinale, condizione fondamentale per consentire anche la ripresa dell’economia".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News