Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Giugno - ore 09.16

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una retrospettiva online dedicata allo scultore Italo Bernardini

Ucai
Italo Bernardini, "Riposo"

La Spezia - Con una retrospettiva on line, visibile sul sito www.ucailaspezia.org, la sezione spezzina dell’Unione cattolica artisti italiani ricorda il trentennale della morte dello scultore Italo Bernardini (1905-1991), che il presidente Guido Barbagli ricorda come “un esemplare cristiano che ha dedicato la vita all’arte, traendone continue motivazioni etiche ed estetiche”. La mostra, curata da Valerio Cremolini e da Fabrizio Mismas, ci ripresenta Bernardini tutt’altro che come testimone passivo nel trasferire nel legno (materia preferita), nella terracotta o nel bronzo momenti angosciosi e drammatici della storia dell'uomo, nella quale si manifesta comunque la presenza salvifica di Dio. Lo scultore, allievo di Angiolo Del Santo, visse a lungo negli Stati Uniti, ma alla Spezia ha lasciato importanti opere sia religiose sia civili: così nel santuario di Gaggiola, in quello di Santa Rita, nelle chiese di Santa Maria Assunta e di Nostra Signora della Salute, nelle parrocchiali di Lerici, San Terenzo, Montemarcello, nel cimitero dei Boschetti. Di rilievo il busto in bronzo a Teseo Tesei, esposto nel Museo Tecnico Navale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News