Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Giugno - ore 21.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Suono del tempo, doppio appuntamento con la rassegna organistica

28 e 30 maggio
Christian Tarabbia

La Spezia - Continua il Festival “Il suono del Tempo”, organizzato da Associazione Musicale Cèsar Franck in collaborazione con la Diocesi della Spezia Sarzana Brugnato, col sostegno del Comune della Spezia e col contributo di Fondazione Carispezia nell’ambito del bando “Cultura in Movimento”, volto a promuovere iniziative nelle arti visive e performative per la valorizzazione dell’identita` culturale del territorio.

Questa settimana ci sarà un doppio appuntamento: venerdi 28, presso la chiesa SS Giovanni e Agostino, si terrà il concerto di Christian Tarabbia, mentre domenica 30, presso la chiesa del Sacro Cuore di Gesù, andrà in scena La Commedia Divina, omaggio a Dante Alighieri nel settecentesimo anniversario della morte del Sommo Poeta.

Venerdi 28 sarà protagonista Christian Tarabbia con un viaggio nel tempo e negli stili: ascolteremo composizioni del rinascimento olandese, composizioni “per strumento a tastiera” del clavicembalista Scarlatti, ancora fresche e vivaci anche eseguite sull’ organo, attraverseremo la tradizione luterana con musiche di Homilius e Carl Philip Emanuel Bach (figlio e allievo più dotato del più celebre Johan Sebastian). Torneremo in Italia con due brani di Niccolò Moretti coevi ma stilisticamente assai differenti dai precedenti: la sua “Sonata ad uso orchestrale” esalterà le caratteristiche ‘bandistiche’ dell’ organo Serassi (1823), tipiche degli strumenti di quel periodo. Il concerto si concluderà con due trascrizioni per organo di brani operistici: il famoso Intermezzo dalla Cavalleria Rusticana di Mascagni e la Gran marcia dalla Norma di Bellini. Tarabbia, organista titolare del prestigioso organo Dell'Orto e Lanzini presso la Collegiata di Santa Maria in Arona, direttore artistico del festival organistico internazionale che annualmente si svolge ad Arona e della rassegna volta a valorizzare gli organi storici “Itinerari organistici sul territorio della provincia di Novara”. Ha tenuto numerosi concerti d’organo presso sedi e festival organistici nazionali e internazionali, tra i quali, nel 2013, una serie di concerti in Australia (Melbourne, Sydney e festival organistico internazionale di Ballarat). E' stato coinvolto in qualità di solista in un progetto che ha visto l'esecuzione dell'integrale dei concerti per organo e orchestra di G.F.Händel, replicato anche all’estero con orchestre locali. Ha tenuto numerosi concerti d’inaugurazione di nuovi strumenti e restauri di organi storici e in qualità di docente ha curato varie masterclass sulla musica organistica italiana presso l’Accademia Statale di Musica “Gnessin” di Mosca e presso altre accademie e conservatori in vari paesi europei. Ha recentemente inciso il CD "I colori del Nord", dedicato al repertorio barocco della scuola della Germania settentrionale. Il concerto si terrà nella antica e preziosa chiesa SS Giovanni e Agostino che ha ospitato il primo concerto della rassegna

Domenica 30, presso la chiesa del Sacro Cuore di Gesù, assisteremo a La commedia Divina – Omaggio a Dante Alighieri. Nel settimo centenario dalla morte di Dante, quattro voci recitanti e il suono dell’ organo si intrecceranno per celebrare il padre della lingua italiana. Protagonisti saranno Ferruccio Bartoletti con la sua improvvisazione all’ organo e gli attori Mauro Barabani, Antonella Carignani, Patrizia Lazzarini e Alessio Marchetti, che daranno voce agli scritti di Dante.

Ferruccio Bartoletti, organista titolare della Cattedrale di Massa, è docente di Organo alla Scuola diocesana di Musica Sacra di Massa Carrara-Pontremoli. Concertista di fama internazionale, conta oltre 800 recitals: si esibisce regolarmente in Italia e nelle più importanti cattedrali, chiese e sale da concerto di tutta Europa, è stato ospite in importanti Festivals, quali Quincena Musical, Festival Internazionale di musica organistica di Magadino, Franz-Liszt-Tage, Schlosskirche (Bayreuth), Organ Festival (Roskilde), Ravenna Festival, Festival d’Avignon, Norsk Orgelfestival (Stavanger), Semana Internacional de Organo (Madrid), In Tempore Organi, International Organ Festival (Søro), Festival Organistico Internazionale “Città di Bergamo”, Terra Sancta Organ Festival Libano e Cipro). Come solista con orchestra, si è esibito nelle Sale da concerto della Philarmonie im Gasteig (Monaco di Baviera) e del Neuen Gewandhaus (Lipsia), dove ha registrato la terza Sinfonia di Saint-Saens sotto la direzione di Fabio Luisi. Di formazione classica, è stato tra i primi in Italia a realizzare opere interattive d’improvvisazione che coniugano narrazione, poesia e immagine, dedicandosi alla ricostruzione sonora di pellicole cinematografiche degli anni ’20. Sempre in veste di improvvisatore, è stato per oltre dieci anni componente dell’”Ensemble Katharsis”, con il quale ha registrato un disco prodotto e presentato nel 2007 dalle Settimane Musicali di Milano. Con Katharsis ha vinto le selezioni del prestigioso Premio discografico americano “Grammy Awards” grazie al disco “Vesprae”.
Ha inciso per le etichette Bottega Discantica e Bongiovanni musiche di J.S. Bach, D. Buxtehude e su improvvisazione.
Dal 1991 è Direttore artistico dell’Associazione Musicale “Cesar Franck”, attraverso la quale promuove studi, convegni e concerti sugli antichi organi del territorio della Spezia e Lunigiana.
Mauro Barabani si affaccia sulla scena teatrale con il teatro Evento di Bologna. In seguito si sposta a Milano interpretando “nuova scena” di Dario Fo, collaborando a due eventi teatrali. A Roma va in scena al teatro Beat 72 affiancato da Ida Bassignano e Gianfranco Varetto e poi con Roberto Benigni e Carlo Monni. Stringe un lungo sodalizio con Giancarlo Nanni, Manuela Kustermann, Pippo Dimarca e Daniele Costantini.
Collabora inoltre a due spettacoli con Leo De Berardinis per poi proseguire la sua carriera con dei monologhi in proprio. Conta numerose esperienze cinematografiche e televisive.
Negli anni a seguire ha molte esperienze di animazione teatrale e collaborazioni con scuole di teatro per poi trascorrere gli ultimi 10 anni in produzioni proprie di diversi spettacoli. Attualmente sta preparando uno spettacolo dal tiltolo: “Collages concerto” per Henry e Anais “ tratto dalle opere di Henry Miller e Anais Nin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News