Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 24 Giugno - ore 21.49

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Presentazione del libro “No War! Storie e documenti del Movimento Pacifista”

appuntamenti
Guerra di Bosnia

La Spezia - Venerdì 4 giugno alle 17.30 presso la sala incontri della Coop di via Saffi alla Spezia si terrà la presentazione del libro “No War! Storie e Documenti del Movimento Pacifista”. Presenteranno il volume Carla Sanguineti e Pietro Lazagna, storici attivisti del movimento per la pace in Liguria e tra gli autori del libro. Introduce l’incontro Paola De Ferrari dell’Archivio dei Movimenti a Genova e in Liguria.

Il volume ripercorre il lungo cammino del movimento pacifista e nonviolento in Italia dalla prima Marcia "Perugia-Assisi" nel settembre del 1961 fino al recente boicottaggio dei lavoratori portuali genovesi nei confronti dei carichi di armi trasportati dalle navi saudite passando attraverso le numerose tappe tra cui le lotte per l’obiezione di coscienza al servizio militare, le manifestazioni dei primi anni ottanta contro l’installazione dei missili Cruise a Comiso in Sicilia, le proteste contro la Mostra navale bellica di Genova, gli interventi non violenti e umanitari nei territori in guerra, le manifestazioni per promuovere la legge sul controllo delle esportazioni militari e la riconversione dell’industria bellica, le lotte ecologiste e le manifestazioni del G8 di Genova nel luglio del 2001. Ne emerge il ritratto di un movimento, complesso e variegato nelle sue diverse anime - cristiana, laica, ecologista, femminista, comunista - che nonostante sempre nuove difficoltà non ha mai smarrito la strada del suo impegno. Ma, soprattutto, il volume intende sfatare gli stereotipi del pacifismo come semplice resistenza passiva e come movimento “contro” evidenziandone invece le proposte e i contenuti propositivi che, anche quanto disattesi, hanno dato e continuano a portare linfa al principio, sancito nella nostra Costituzione, del ripudio della guerra “come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali”.

L’incontro di presentazione del volume sarà anche un momento per le associazioni spezzine per presentare le proposte della campagna “Riconvertiamo Seafuture” in vista della salone fieristico “Seafuture 2021” che si terrà all’Arsenale militare di Spezia dal 28 settembre al 2 ottobre. L’incontro è promosso da: Acli, Arci, Associazione Culturale Mediterraneo, Associazione solidarietà Popolo Saharawi Laboratorio di Pace, Gruppo di Azione Nonviolenta, Osservatorio Opal, Partito della Rifondazione Comunista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News