Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Aprile - ore 19.00

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Luca e Rino, protagonisti di una storia per ragazzi ambientata alle Cinque Terre

racconti e cinema
Luca e Rino, protagonisti di una storia per ragazzi ambientata alle Cinque Terre

La Spezia - Da una parte “Luca”, la nuova e attesissima pellicola Pixar che uscirà nelle sale statunitensi a giugno 2021. Dall’altra “Rino”, il racconto per bambini firmato da un’autrice spezzina e pubblicato nel 2018 da ETS di Pisa. Il nesso tra i due, per chi non conoscesse l’uno o l’altro (più facile risulti ignoto il secondo che il primo, per ovvie ragioni), è questo: Luca e Rino sono entrambi protagonisti di un’avventura straordinaria vissuta alle Cinque Terre. E in più nascono dalla fantasia di due liguri: il primo è Enrico Casarosa, animatore, sceneggiatore e regista nato a Genova ma americano d’adozione, nominato, tra le altre cose, all'Academy Award per il premio al Miglior cortometraggio per “La luna”. Il secondo, o meglio, la seconda è una giornalista spezzina (semisconosciuta) che come il suo Rino non raggiungerà mai la fama né di Enrico né di Luca. Ma che con Enrico e con Luca condivide il fatto di aver dato vita a una storia ambientata nelle “fantastiche Cinque” che ha come protagonista un ragazzino che farà sognare altri ragazzini e ragazzine di mezzo mondo, nel caso di Luca, e di mezza provincia spezzina (a essere ottimisti) nel caso di Rino.

A chi continuasse a suonare forzato il parallelismo tra una grande produzione cinematografica e l’opera prima di una scribacchina di provincia, bè…non posso che dargli ragione. Ma in fondo poco importa se Rino avrà 50 fan e Luca 50 milioni. E se notizie di Luca si trovano ovunque, quelle su Rino le trovate qui, in questa breve sinossi del (mio) libro “Rino e il viaggio intorno a casa” ed. ETS, 2018: Sullo sfondo il paesaggio incantevole delle Cinque Terre e, appollaiato sulla prua della barca, il gabbiano Ernesto, imbattibile ladro di oggetti curiosi e di focaccia. Rino, il giovane protagonista, all’età di 11 anni è già un abile marinaio con il mito del nonno pescatore, fa collezione di foto dei turisti che affollano i caruggi di Manarola e detesta tutta quella gente che, proveniente dai paesi più lontani, invade il suo spazio vitale. È legato al suo microcosmo e di lì non schioda finché Ernesto lo cattura in un vortice magico. Rino è preso in un volo da capogiro che lo trascina in una straordinaria avventura: incontra la piccola Lu, si inebria al profumo dello zafferano e si perde tra paesaggi di grande fascino. Sperimenta il brivido della cremagliera impazzita, scende in fondo al mare dove chiacchiera con le acciughe, incontra il gigante di Monterosso e dialoga con l’ectoplasma del poeta Montale. La vera sfida per lo scontroso Rino sarà quella di ritrovare la strada di casa e, alla fine, riuscire a comprendere che la bellezza naturale che lo circonda è un dono prezioso da condividere con il mondo intero.

Nota a margine: mentre Luca vi apparirà dappertutto, Rino potete incontrarlo già qui (https://bit.ly/3aFqcvm) , qui (https://bit.ly/2NjYGuL) e qui (https://bit.ly/3qLJyEL) e nelle librerie spezzine.
Leggetelo, se vi va. Fosse solo come antipasto in attesa di gustare il cugino d’America.


Annamaria Giannetto Pini

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News