Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 23 Luglio - ore 23.01

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Francesco Griggio e il Don Bosco, una storia indimenticabile

Anima e cuore di una comunitùà, sarà ricordato nella giornata di sabato a venticinque anni dalla scomparsa quando un malore lo raggiunse e proprio mentre chiudeva le porte della chiesa di Nostra Signora della Neve in viale Garibaldi.

UN CORTILE PER DON FRANCESCO
Don Francesco A. Griggio

La Spezia - Un cortile per Don Francesco. Appuntamento a sabato 19 giugno nei cortili dell’oratorio salesiano di via Roma per celebrare il venticinquennale della scomparsa di don Francesco A. Griggio. Quel don Francesco che era spesso nel cortile, sempre pronto a regalare un sorriso ai suoi ragazzi, a brontolarli se non si comportavano bene e a prenderli a braccetto per confessarli all’aria aperta. Quel don Francesco che è stato il primo presidente dell’Unione Sportiva Don Bosco Spezia calcio e della Pallavolo Don Bosco. Colui che fortissimamente volle la costruzione del cinema teatro Don
Bosco, ora denominato Cineclub Controluce. Così il gruppo Amici di Don Bosco vuole ricordarlo con un programma tutto particolare. Sono tantissime le persone, soprattutto quelle di una certa età che hanno conosciuto l’allora direttore dell’oratorio.

Non basterebbe un libro per raccontare le tante belle cose che ha fatto e quante ne avrebbe fatte ancora se, il 19 giugno di venticinque anni fa, alle ore 19 e 25 non fosse stato colto da un malore proprio mentre chiudeva le porte della chiesa di Nostra Signora della Neve in viale Garibaldi. Il programma prevede il raduno a partire dalle ore 17,15 nel primo cortile di via Roma e sarà una bella occasione per far sì che tanti ex oratoriani abbiano l’occasione di rivedersi dopo tanto tempo. A seguire alle 18, vi sarà, sempre nel cortile, la Santa Messa e per l’occasione la comunione verrà Distribuita nel calice, rimesso a nuovo, che gli oratoriani regalarono a don Francesco nel lontano 1957. Quindi, verso le 19, ci si sposterà nel secondo cortile e che diverrà definitivamente di don Francesco grazie ad una targa a lui dedicata. Sarà presente alla cerimonia anche il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News