Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 04 Agosto - ore 21.44

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Festa della Liberazione, il programma delle celebrazioni alla Spezia

Peracchini: "L’augurio è che questo possa essere l’ultimo anno di cerimonie ristrette, non possiamo correre il rischio di abituarsi all'assenza di manifestazioni pubbliche fondamentali per alimentare la memoria".

il programma ufficiale
Le celebrazioni del 25 Aprile 2020

La Spezia - Anche quest’anno a causa della situazione che il Paese sta vivendo per l’epidemia da Covid19, le commemorazioni legate al 25 aprile subiranno un cambiamento del loro cerimoniale come disposto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri che prevedono di limitare le cerimonie, se non inderogabili, al minimo indispensabile. “Per il secondo anno consecutivo, a causa dell’emergenza Covid-19, le celebrazioni per il 25 aprile, Festa della Liberazione d’Italia dall’occupazione nazista e dal regime fascista, si terranno in forma rigorosamente ristretta in ottemperanza delle normative sanitarie – ha dichiarato il sindaco Pierluigi Peracchini – Non si può nascondere che il vero senso degli appuntamenti civili come quello del 25 aprile si trovi nella partecipazione popolare, che costituisce un elemento imprescindibile per continuare ad essere una comunità coesa e per rinsaldare quei valori che devono costituire il nostro futuro: democrazia, uguaglianza, libertà. Rinunciare anche quest’anno all’incontro con la cittadinanza nei luoghi simbolo della storia della Spezia e d’Italia è ancora più faticoso, ma le istituzioni saranno tutte presenti per commemorare quegli italiani che hanno dato la loro vita per gli ideali inscritti nella nostra Costituzione e per ricordare anche tutti quei ragazzi che sono venuti in Italia da decine di migliaia di chilometri dando la vita per noi. Il rischio più grande è che il Covid-19 ci abitui all’assenza alle cerimonie pubbliche che sono la colonna vertebrale della democrazia italiana: le istituzioni, in questo, devono essere in prima linea per scongiuralo. L’augurio è che davvero questo possa essere l’ultimo anno delle celebrazioni ristrette, perché la memoria va tenuta costantemente allenata affinché non si ripetano le atrocità del passato.”

Di seguito il programma

Sabato 24 aprile
Inizio manifestazione alle 10 in Piazza Concordia, alla presenze delle autorità e delle associazioni interessate, deposizione Corona presso Monumento ai Caduti Migliarinesi nella lotta di liberazione al nazifascismo. A seguire deposizione di Corona all’interno del parco XXV aprile presso il Monumento ai Caduti di Cefalonia, Corfù e Isole del mar Egeo. A seguire deposizione di Corona sempre all’interno del parco XXV aprile presso il Monumento “Fischia il vento”.

25 Aprile, Domenica, 76° anniversario della Liberazione

Ore 10 deposizione Corone al Monumento “Vittoria Alata” ai caduti di tutte le guerre presso il Piazzale del Marinaio. Parteciperanno il Prefetto Maria Luisa Inversini, il sindaco e presidente della Provincia Pierluigi Peracchini, S.E. il Vescovo Diocesano Luigi Ernesto Palletti, Il co-presidente del Comitato Provinciale Unitario della Resistenza Giorgio Pagano unitamente al segretario Manlio Castellini, I gonfaloni di Provincia e Comune della Spezia ed il Labaro del C.P.U.R. A seguire deposizione Corone al Monumento alla Resistenza presso i giardini pubblici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News