Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 02 Agosto - ore 22.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Bob Dylan al Picco e il G8 a Genova, vent'anni dopo

era il 20 luglio 2001
Bob Dylan durante il concerto allo Stadio Alberto Picco

La Spezia - Vent'anni dal concerto allo Stadio Picco di Bob Dylan e dalla morte di Carlo Giuliani, in Piazza Alimonda fra le Tute Bianche, durante le manifestazioni del G8. La giornata di oggi ha un valore particolare per Genova e la Liguria, finita sugli schermi di tutto il mondo con una diretta no stop di tre giorni che, al tempo, fece storia. E' così che il 20 di luglio non è una data come le altre, specialmente oggi che siamo nel 2021 e quella generazione di giovani è stata sostituita da quella attuale, certamente molto diversa. Genova travolta dalla violenza, l'uccisione di Giuliani alle 17.27 avvenne in via Tolemaide, non lontano dalla stazione di Brignole, dove si verificarono violenti scontri tra manifestanti anti-g8 e forze dell'ordine. Nel mentre una tranquilla città di provincia, lontana soltanto 100 chilometri, attendeva un futuro Premio Nobel e cantautore inarrivabile. Si dice che la scelta di farlo alla Spezia non fu affatto casuale, fatto sta che quella sera all'Alberto Picco migliaia di persone assistettero al concerto del cantautore e musicista statunitense, mentre le tensioni, nel Genovese, aumentavano sempre di più sino alla notte successiva, indimenticabile perché fu quella della mattanza alla scuola Diaz quando girò la voce della presenza di alcuni black bloc mescolati ad altre persone che dormivano nell'edificio. Quella notte in quello che era diventato il centro del coordinamento del Genoa Social Forum, guidato da Vittorio Agnoletto, facevano irruzione i Reparti mobili della Polizia di Stato con il supporto operativo di alcuni battaglioni dei Carabinieri. Furono fermati 93 attivisti e furono portati in ospedale 61 feriti, dei quali tre in prognosi riservata e uno in coma. La serata del Picco trascorse invece all'insegna della musica e raggiunse la provincia anche per alleggire la pressione su quanto stesse accadendo a Genova.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News