Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio - ore 09.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Acit riparte con il cineforum: appuntamento al Dialma cantiere estivo

il programma
Dialma Ruggiero

La Spezia - Giovedì 8 luglio alle 21.30 avrà inizio presso il Dialma Cantiere Estivo, via Monteverdi 117, il Cineforum Acit 2021, dal titolo “Da Lubitsch a Wenders. Registi tedeschi a Hollywood”, a cura di Giordano Giannini. Così l’esperto presenta la rassegna: “Un’estate «baloccosa», brulicante di arcani egizi e ombre ammonitrici, tresche sbarazzine e boschive ninne nanne: di questo e molto altro vi farà dono la nuova rassegna dell’Acit. Sei incontri per altrettanti maestri del cinema tedesco, quattro dei quali appartenenti alla stessa generazione costretta a emigrare negli Stati Uniti sotto le pressioni del nazismo. Ciascuno, comunque, sedotto dalle sirene di Hollywood, Cinecittà sul Los Angeles River, Vecchio e Nuovo Continente, dunque. Reciprocamente attratti e giustapposti. Modernità e Multiforme Passato, Denaro e Ricerca Espressiva: forze che attraversano le sei opere proposte, dall’esito irregolare ma sempre intrigante.”
Il primo film della rassegna “Uno scandalo a Parigi” dell’amburghese Detlef Sierck, in arte Douglas Sirk, racconta, fra baldanza e galanteria, un’indagine di Eugène-François Vidocq, astuto galeotto che un giorno diverrà il capo della polizia francese e i cui diari fornirono materiale per altre tre pellicole e ben due serie tv, di cui una celeberrima con Claude Brasseur. Per l’occasione, Eugen Schüfftan (Il porto delle nebbie) e Gordon Wiles (La luna e sei soldi) riportano alla luce la Parigi del 1812, fra tube, crinoline e timidi progenitori dei teatri ottici. Il film verrà proiettato in versione italiana.
La rassegna proseguirà con il seguente calendario: giovedì 15 luglio “Partita a quattro” (Design for living, USA 1933); regia Ernst Lubitsch; giovedì 22 luglio “La mummia” (The mummy, USA 1932); regia Karl Freund; giovedì 29 luglio “Sogno di una notte di mezza estate” (A Midsummer Night’s Dream, USA 1935) regia Wilhelm Dieterle e Max Reinhardt; giovedì 5 agosto “Prova schiacciante” (The plastic nightmare / Tod im Spiegel, USA 1991) regia Wolfgang Petersen; giovedì 12 agosto“Crimini invisibili” (The end of violence / Am Ende der Gewalt, Germania / Francia / USA 1997) regia Wim Wenders.
Il 22 luglio alla proiezione del film farà seguito l’incontro con Alessandro Roffeni, autore dell’interessante studio “Hollywood – Europa. L’incontro culturale che ha segnato l’immaginario del Novecento”.
La manifestazione viene realizzata con il gentile contributo del Goethe Institut e con il patrocinio del Comune della Spezia.
Tutte le proiezioni sono a ingresso libero. Si consiglia la prenotazione tramite: info@acilaspezia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Il programma del cineforum Acit


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News