Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Aprile - ore 12.18

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

'Una lettera', Matteo Taranto in concorso ai David di Donatello

i complimenti di asti
Matteo Taranto, "Una lettera"

La Spezia - C'è anche Una lettera, cortometraggio diretto e interpretato dall'attore e regista spezzino Matteo Taranto, in concorso per i premi David di Donatello 2021, sezione corti. Un lavoro, quello realizzato dal 44enne direttore artistico del Civico, che, spiega Taranto, fa perno sulla sciagurata attualità, di cui fa spese anche chi lavora sulla e per la scena. Così Taranto nella sinossi del corto: <<"Il sipario e` calato. Lo spettacolo e` finito. Nessuno e` venuto a trovarmi. Sono salito nel mio camerino, solo. Che strana sensazione, quella di essere ancora truccati e restare cosi`, a "meta`", sospesi tra il teatro e la vita "laica". (...) Ma come "fare il teatro" senza pensarlo, senza porsi delle domande? Come stare in mezzo alla gente e non guardarla e non chiedersi, non interrogarsi sul teatro e sul mestiere dell'attore? Su quello che il teatro e`? Perche´ e`? Perche´ lo si fa?". Queste le parole scritte da Jouvet nel 1943, a Medellin. Domande alle quali oggi piu` che mai cerchiamo una risposta dopo l'avvento di questo maledetto virus che ha sconvolto le nostre esistenze limitando le nostra liberta`, isolandoci, imponendoci distanza fisica, impedendoci di condividere un momento di riflessione, gioia, disperazione di fronte alla magia di uno spettacolo dal vivo. Il mio grido di dolore e` è un omaggio al teatro e tutti gli spettatori senza i quali il teatro non avrebbe ragione di esistere>>. Nei quasi sei minuti di corto Taranto si produce in un monologo sul palco degli Impavidi di Sarzana, con la camera che un po' alla volta stringe, arrivando da una 'comoda' figura intera al primo piano. "Sono lieto che un grande talento spezzino abbia avuto questo riconoscimento" - ha detto Paolo Asti, vice coordinatore nazionale del dipartimento Cultura e Innovazione di Fratelli d’Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News