Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 04 Agosto - ore 22.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Infinita Mente”, a Startè la mostra prosegue fino al 16 maggio

vaccarone incontro artiste italiane
“Infinita Mente”, a Startè la mostra prosegue fino al 16 maggio

La Spezia - Saranno Tiziana Cera Rosco e Arianna Ellero le artiste che, a partire da venerdì 30 aprile e fino al prossimo 16 maggio, saranno ospiti della mostra “Infinita Mente” presso lo spazio espositivo dell’associazione culturale Startè in Piazza Europa 16 alla Spezia. La mostra, che festeggia l’ottantesimo compleanno di Francesco Vaccarone e sarà visitabile secondo gli orari 15 - 20 dal lunedì al sabato (previa prenotazione chiamando il numero 0187 875839 o alla mail info@starteitalia.com in rispetto alle normative di prevenzione Covid19), vede esposti otto suoi dipinti giovanili realizzati nel 1957/58, andando a scuola di “nudo” con il suo maestro Giuseppe Caselli al Minestrone e alla Suprema, case di tolleranze spezzine in cui i giovani artisti potevano cimentarsi con lo studio del nudo. Della mostra, curata da Paolo Asti, è stato realizzato il catalogo “80x80” edito da Umberto Allemandi.

Tiziana Cera Rosco (Milano 1973) è un’artista e poetessa italiana é arrivata all'immagine attraverso la parola poetica e ha iniziato a lavorare con il proprio corpo usando la fotografia -il selfportrait - intesa come gesto di un atto performativo. Le sue performance, nate nella terra in cui è cresciuta, l’Abruzzo, sono in stretta relazione con il luogo e si svolgono in posti sacri, che siano boschi, foreste, chiese consacrate e sconsacrate, monasteri. La sua attività scultorea prende vita da quella performativa, in un innesto di figure umane, vegetali e animali. Nei suoi lavori ha
affrontato il tema della castità selvatica, della deposizione, del perdono, del doppio, della metamorfosi con la natura, del dio nascosto. Scrittura, fotografia, performance, scultura: tutto fa parte di un unico linguaggio come tentativo di accoppiamento o di separazione dal mondo dove il ruolo dell'artista è quello di essere ricettivo,  una figura della soglia. Ha esposto e performato sia in Italia che all’estero. Ospite di numerosi festival nazionali ed internazionali, sta costruendo una casa di eremitaggio artistico. L’ultimo libro pubblicato è Corpo Finale (Lietocolle/Pordenonelegge 2019) e le sue poesie sono tradotte e pubblicate in quattro lingue.

Arianna Ellero (Udine 1978) è un’artista visiva, pittrice Si è formata all’Istituto d'Arte di Udine e ha seguito da studi di ricerca personale in Italia e all’estero. Dal 2009 al 2014 ha sviluppato studi sull’energia del colore fra Berlino e Saint Moritz. A Berlino ha lavorato al Werkstattraum in Skalitzerstrasse, per un progetto di atelier condiviso e ha approfondito la tecnica pittorica attraverso l’uso di pigmenti. Ha inoltre frequentato il Kunstquartier Bethanien studiando la relazione tra musica e pittura: il colore, le frequenze. Tornata in Italia nel 2015 ha cominciato a rivisitare la
propria ricerca, ricavando il colore da materiali raccolti in natura. Tra il 2016 e il 2019 realizza diverse performance pubbliche per sperimentare un’altra via della pittura e la sua relazione con il suono, collaborando con artisti e musicisti. Da queste performances nascono le tele d’azione, dipinti di grandi formati fatti di pigmenti e materiali naturali che prendono forma diretta attraverso l’improvvisazione e l’astrazione del suono. Molte le mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Le sue opere sono presenti in collezioni private in Italia, Germania, Svizzera, Austria, Isole Canarie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News