Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 31 Luglio - ore 21.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Restrizioni alla movida, si punta ad uniformare le norme in provincia

incontro in prefettura
Provincia

La Spezia - Si è riunito ieri il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica presieduto dalla prefetta, Maria Luisa Inversini, a cui hanno partecipato il sindaco della Spezia, Pierluigi Peracchini, di Sarzana, Cristina Ponzanelli, di Lerici, Leonardo Paoletti, di Levanto, Luca Del Bello, il vice sindaco di Porto Venere, Emilio Di Pelino, l’assessore alla Sicurezza del comune della Spezia, Filippo Ivani, l’assessore al Commercio del comune della Spezia, Lorenzo Brogi, l’assessore alla Sicurezza del comune di Sarzana, Stefano Torri, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Massimo Benassi, il comandante della Polizia Locale della Spezia, Francesco Bertoneri, il vice questore vicario, Carmine Ingrosso, il vice comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, Andrea Fabi.

Scopo dell’incontro era quello di valutare misure omogenee fra i comuni più interessati dalla movida, le quali, attraverso una gestione del territorio coordinata, rafforzino l’attività di prevenzione e di contrasto svolta dalle Polizie locali e dalle Forze di polizia su tutto il territorio provinciale. Sono state condivise alcune ipotesi di ordinanze che i sindaci, nell’ambito della loro autonomia, potranno eventualmente adottare, tenendo ovviamente conto delle diverse previsioni contenute nei regolamenti comunali soprattutto per quanto attiene ai limiti orari, ad esempio ordinanze dirette a vietare di detenere a fini di consumo, nonché di consumare bevande alcoliche nei luoghi pubblici, comprese le spiagge; il divieto di cedere a qualunque titolo di bevande alcooliche a minori di 18 anni ad integrazione dei divieti già vigenti; di vendere per asporto bevande poste in contenitori di vetro.

“L’incontro di ieri ha visto i sindaci dei comuni maggiormente interessati dalla movida valutare misure per una gestione omogenea del fenomeno. Il confronto su questi tempi è estremamente importante perché è necessaria una risposta comune, che, pur tenendo conto delle diverse esigenze e normative locali, non crei sperequazioni a danno degli operatori di taluni territori. Peraltro, in talune situazioni, le ordinanze sindacali rappresentano uno strumento indispensabile per affrontare le problematiche connesse alla sicurezza urbana, come anche le più recenti sentenze riconoscono”, ha affermato la prefetta a margine dell’incontro.
All’incontro seguiranno ulteriori approfondimenti a livello tecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News