Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Aprile - ore 22.34

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Prende a calci e pugni un portone, lo trovano sanguinante

Intervento della Polizia per un danneggiamento in Via Monfalcone. Problematico anche il trasporto al pronto soccorso.

Stato di alterazione
Polizia di Stato

La Spezia - Ieri a mezzogiorno la questura spezzina ha ricevuto una segnalazione da cittadini allarmati dalla presenza di un soggetto in stato di agitazione intento a colpire con calci e pugni il portone di uno stabile di Via Monfalcone. Mentre si recavano sul posto, gli agenti della volante di zona notavano in Via Genova un uomo che camminava sul marciapiede barcollando e con una vistosa ferita alla mano destra. Una volta avvicinato, lo stesso appariva fin da subito in evidente stato di alterazione, probabilmente per l'assunzione di stupefacenti, con ferite sanguinanti a un avambraccio e alla gamba destra.
Gli agenti immediatamente hanno messo in atto un primo intervento di soccorso, al fine di rallentare l’emorragia, in attesa dell’ambulanza subito richiesta e sopraggiunta pochi minuti dopo. Durante il trasporto verso il pronto soccorso spezzino, tuttavia, il personale medico dell’autoambulanza si vedeva costretto a fermare il mezzo e a chiedere l’intervento della squadra volante, in quanto non riusciva a contenere lo stato di agitazione del ferito. Gli agenti, saliti a bordo del mezzo, riuscivano a riportare la situazione alla calma e a rassicurare i sanitari, seguendo l’ambulanza sino in ospedale.
Una volta raggiunta la struttura sanitaria e assicurato il trasportato alle cure del personale medico, che provvedeva al suo successivo ricovero, gli agenti raggiungevano Via Monfalcone, effettuando i rilievi del caso relativi al danneggiamento, che ha visto la rottura del vetro del portone preso di mira. Sentiti anche i testimoni, il danneggiamento risultava ascrivibile all’uomo ferito soccorso poco prima, identificato in uno spezzino di 37 anni, gravato da vari precedenti di polizia tra cui spaccio e guida sotto effetto di stupefacenti. Sono tuttora in corso approfondimenti per chiarire le ragioni del gesto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News