Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 05 Agosto - ore 22.46

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Peracchini stoppa la vendita di alcolici da asporto dopo le 21

Caos e danneggiamenti nelle ore serali, troppi episodi negli ultimi giorni: individuate le aree. Oltre quell'orario si potrà bere solo nelle pertinenze dei locali ma non è l'unica novità contenuta nell'ordinanza del sindaco.

chi trasgredisce rischia fino a 1000 euro
Polizia in Piazza Saint Bon

La Spezia - Gli ultimi episodi accaduti negli scorsi fine settimana avevano già prodotto un’ordinanza, attualmente vigore, che vietava la somministrazione e la vendita di alcolici ai minori di 18 anni. Ma questa mattina il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini ha deciso di porre in essere una stretta ancor più rigida per regolare la movida, firmando un’ordinanza in materia di contenimento dei fenomeni legati alla movida ed in particolar modo sulla somministrazione e la vendita delle bevande alcoliche e sulla cessazione di ogni attività musicale, anche di sottofondo, dalla mezzanotte. Si tratta di una misura necessaria viste le turbolenze espresse in questo primo scorcio d'estate: la cessazione dell’orario di coprifuoco ha comportato un significativo aumento soprattutto nelle ore serali e nel fine settimana delle presenze su aree pubbliche che, associato alla ripresa delle attività di vendita e somministrazione di alimenti e bevande e alla ripresa delle attività musicale all’aperto, può creare problemi di ordine pubblico e pregiudicare il riposo delle persone soprattutto nelle aree della movida.

Così dal 25 giugno e per tutta la durata dell’emergenza epidemiologica, fissata al momento al 31 luglio 2021, nell’ambito territoriale così delimitato: via Aldo Ferrari, Via Fiume tra via Monteverdi e piazza Saint Bon, via XX Settembre, galleria Spallanzani, via Crispi, Viale Italia, passeggiata Morin, viale Amendola, viale Fieschi tra viale Amendola e via dei Pioppi, dalle 21 e fino alle 6 è vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche di qualunque gradazione e di bevande in contenitori di vetro. È ammessa la somministrazione di bevande alcoliche all’interno degli esercizi a ciò autorizzati, comprese le aree pertinenziali a ciò abilitate e attrezzate, temporaneamente autorizzate per l’occupazione. Inoltre l’ordinanza fissa la chiusura alle 21 e fino alle 6 di tutti gli esercizi di vicinato, medie e grandi strutture di vendita alimentari, la chiusura dalle 2 e fino alle 5 di tutti gli esercizi commerciali, anche con distributori automatici, gli esercizi artigianali, i pubblici esercizi e circoli privati abilitati alla vendita e somministrazione di alimenti e bevande ed infine la cessazione di ogni attività musicale, anche di sottofondo, dalle 24 e fino alle 6. La violazione della presente ordinanza è punita con la sanzione amministrativa compresa fra un minimo di 400 euro e un massimo di 1.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News