Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Giugno - ore 21.32

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Incidenti e ritiri pass invalidi scaduti, a Spezia numeri in crescita

Il sindaco Peracchini risponde al consigliere Baldino Caratozzolo sulla sicurezza, dati alla mano.

54 patenti ritirate
Incidente dalla Darsena di Pagliari

La Spezia - Botta e risposta in materia di sicurezza tra il consigliere comunale Massimo Baldino Caratozzolo e il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini. All'intervento dell'ex consigliere di maggioranza, il primo cittadino ha risposto a parole e numeri. “Il raggio di azione della nostra Polizia municipale – afferma il sindaco - è stato straordinario in questo primo trimestre del 2021, riconosciuto più volte anche nel Comitato dell’Ordine e della Sicurezza, e chiunque metta in dubbio il lavoro di ogni singolo agente, anche quello di visionare costantemente la città dai video delle 130 telecamere, è un’offesa non tanto all’Amministrazione, ma alla loro dignità che vorrei personalmente difendere e salvaguardare. Nelle ultime settimane, proprio grazie al lavoro della Polizia Municipale, è stato sequestrato mezzo kg di eroina nel quartiere della Pieve per un valore di circa 50mila euro con l’arresto dello spacciatore colto in flagranza di reato e arrestato un altro spacciatore nella zona di via Carducci. Inoltre, negli ultimi giorni, oltre venti persone sono state sanzionate per abbandoni di rifiuti, individuate proprio grazie al sistema di videosorveglianza. Tre semplici dati che danno contezza dello straordinario lavoro svolto e a riprova di quanto la Municipale sia a servizio della cittadinanza con presidi costanti”.

“L’inciviltà degli abbandoni – continua Peracchini - si combatte con una maggiore sensibilizzazione della cittadinanza verso l’ambiente che mi pare stia dando ottimi risultati, altrimenti non avremmo sfiorato l’80% di raccolta differenziata. Unito, certamente, alle sanzioni messe in campo proprio grazie alle telecamere, che consentono anche di intervenire subito a ristabilire il giusto decoro urbano. La videosorveglianza, infatti, non è un orpello decorativo, ma uno strumento fondamentale, sfruttata h24 da tutti i settori operativi della Polizia Municipale e da tutte le Forze dell’Ordine che operano sul nostro territorio, utile non solo per un monitoraggio in tempo reale della Città ma anche per la ricostruzione degli eventi nelle indagini. Videosorveglianza, terzo turno della Polizia Municipale e massima sinergia con le altre Forze dell’Ordine: questi sono i tre ingredienti a causa dei quali alla Spezia i reati dal 2016 sono calati dell’oltre 20%, dati rilasciati dalla Prefettura. E poiché non sono abituato a raccontare favole ai miei concittadini ma a presentare ciò che è stato fatto per la sicurezza di tutti, credo che i dati rilasciati del primo trimestre dalla Polizia Municipale parlino ampiamente da soli, ringraziando dell’ottimo lavoro svolto l’Assessore alla Sicurezza Filippo Ivani, il Comandante Francesco Bertoneri e ogni singolo agente”.

E che dicono i dati della Municipale, riferiti ai primi quattro mesi del 2021?

Per quanto concerne gli incidente stradali nel comune capoluogo, al 30 aprile scorso ne sono stati registrati 263, di cui 175 con soli danni a cose e 88 con lesioni; cento in totale le persone rimaste ferite. Dopo il calo verificatosi nel 2020 (207 incidenti totali) a causa le forti restrizioni nel mese di marzo, nel 2021, nonostante le misure di contenimento vigenti, seppur minori rispetto allo scorso anno, si è verificato un considerevole aumento. Il numero dei sinistri è addirittura superiore a quello dello stesso periodo degli anni pre Covid 2019 (246 incidenti) e 2018 (223).
Inoltre, nel primo trimestre 2021 gli obiettivi prioritari dei Servizi Esterni (Territoriale e Borghi) sono stati il concorso nella vigilanza rispetto alle misure di contenimento alla diffusione pandemica e la gestione delle richieste di intervento/esposti pervenuti. In aggiunta a ciò, sono stati organizzati specifici servizi volti al controllo di velocipedi (10 sanzioni) e monopattini (19 sanzioni). Sono stati effettuati poi controlli sul rispetto della velocità nelle strade soggette a maggiori segnalazioni, quali viale Italia e via M. Rossi, svolti senza l’ausilio di strumentazioni di misurazione (non ancora revisionata), in cui sono state accertate 19 violazioni del Codice della strada.

Per quanto concerne i contrassegni di parcheggio per invalidi, nel primo trimestre 2021 si sono verificati 11 sequestri penali di contrassegni invalidi falsificati; 16 sequestri amministrativi per uso improprio da parte di non aventi diritto (dato in linea con gli anni precedenti); 168 ritiri per contrassegni invalidi non più in corso di validità (il dato è in ascesa del 900 per cento in quanto a tale attività si è dedicato in via continuativa un sovrintendente); 123 sanzioni per occupazione abusiva di stalli invalidi da parte di non aventi diritto (trend è in leggera diminuzione rispetto al triennio precedente, il cui dato stimato su base trimestrale si colloca intorno alle 168 sanzioni); 2 sanzioni per occupazione abusiva di stalli invalidi personalizzati da parte di altri invalidi (meno rispetto agli anni precedenti); 21 veicoli rimossi per sosta abusiva negli stalli invalidi (dato in linea col passato). A ciò si aggiungono i controlli mirati all’interno delle Terrazze, con 2 soste abusive su stalli invalidi in area privata.

Da segnalare altresì 54 patenti e 3 carte di circolazione ritirate, 288 rimozioni di veicoli, 9 Tso eseguiti, 6 reati tra resistenze e oltraggio a pubblico ufficiale, 11 casi di falsificazione di biglietti, abbonamenti parcheggio e contrassegni invalidi, 2 guide in stato di ebbrezza e altrettante sotto stupefacenti. Sono state infine 8.773, nei primi quattro mesi 2021, le sanzioni elevate dagli ausiliari della sosta di Atc Mobilità e Parcheggi, a cui si uniscono le 589 fatte da personale Atc.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News