Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Giugno - ore 23.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il crollo a Pagliari, chi era appena passato sotto il ponte: "Siamo vivi per miracolo" | Foto | Video

Un'imbarcazione da lavoro era appena passata quando qualcosa ha ceduto in fase di chiusura. Dieci persone residenti nella palazzina minacciata dall'antenna saranno evacuate.

Le testimonianze
Il ponte di Pagliari dopo il crollo

La Spezia - "Ho sentito il cicalino che suonava, come sempre, e poco dopo che la struttura aveva iniziato la discesa, dopo circa 3 metri, è venuto giù improvvisamente facendo un boato tremendo". Sono le parole di un pescatore che intorno alle 9 si allontanava dal ponte mobile della darsena di Pagliari.
Alle 8.21 di questa mattina un altro crollo di un ponte, un'altra tragedia sfiorata e un ennesimo colpo per il sistema economico locale. Senza andare a scomodare il disastro del Ponte Morandi, agli spezzini non possono non essere tornate in mente le immagini del Ponte di Albiano sgretolatosi sul letto del Magra poco più di un anno fa.
Le immagini del circuito di sicurezza del cantiere Sanlorenzo, che circolano da ora sui social, mostrano proprio quanto è stato raccontato: mentre il ponte si stava abbassando qualcosa ha ceduto facendo precipitare l'impalcato con una spinta laterale e facendolo adagiare di traverso dopo un impressionante rimbalzo.
E anche questa volta la fortuna ha voluto che non ci fosse nessun ferito: il transito delle auto era vietato in quel momento, essendo il ponte in fase di manovra, ma l'imbarcazione della ditta di lavori subacquei per cui era stato aperto il ponte era passata da pochi istanti. E per tutti gli occupanti, che hanno visto tonnellate di acciaio e asfalto piombare giù, il pensiero è uno solo: "Siamo vivi per miracolo. Ci siamo passati centinaia di volte e le manovre di apertura e chiusura sono una prassi quotidiana. Non avrei mai pensato potesse succedere una cosa del genere", ha confessato a CDS uno dei sub.

Tra i testimoni dell'accaduto ci sono anche i residenti della palazzina di tre piani al civico numero 801 di Viale San Bartolomeo. Tre famiglie, dieci persone, che molto probabilmente dovranno essere evacuate per la prossima notte e, chissà, anche per le prossime.
"Ci hanno detto che forse dovremo fare le valigie - ha detto ai nostri taccuini Gianna Pietraforte, residente e amministratrice del condominio - e l'Autorità di sistema portuale si è resa disponibile per trovare una soluzione per le nostre famiglie almeno sino a quando la situazione non sarà messa in sicurezza". A preoccupare i Vigili del fuoco e i tecnici presenti sul posto è infatti la posizione dell'antenna di ancoraggio dei tiranti, pericolosamente inclinata verso il condominio e a rischio di impatto nel caso in cui il ponte dovesse scendere ancora o inclinarsi ulteriormente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Video

12/05/2021 - Il collasso del ponte a Pagliari


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News