Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 09.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Dà in escandescenza sui binari e aggredisce gli agenti, arrestato

L'uomo è scattato dopo che un passante vedendolo steso a terra si è sincerato delle sue condizioni.

in stazione centrale
Polizia in stazione centrale

La Spezia - Nel primo pomeriggio di ieri gli agenti della Polizia Ferroviaria della Spezia sono intervenuti lungo il marciapiedi di uno dei binari, dove uno straniero aveva dato in escandescenza dopo che un giovane, che lo aveva trovato steso a terra, apparentemente privo di sensi, lo aveva toccato per sincerarsi delle sue condizioni di salute, e lo aveva svegliato.
“All'arrivo degli operatori di polizia – si legge in una nota - l'uomo non accennava a calmarsi, esasperando la sua condotta ed iniziando a tirare pugni all'indirizzo di questi ultimi, che con non poca fatica riuscivano a contenerlo. Nel percorso dal binario agli uffici di polizia, nel sottopasso, l'uomo cercava improvvisamente di darsi alla fuga, spintonando gli agenti nel tentativo di divincolarsi, ma questi ultimi, anche con l'ausilio di una volante della Questura, evitavano che il proposito si realizzasse, anche a tutela della sicurezza della circolazione ferroviaria in atto.
Le intemperanze non si interrompevano neppure negli uffici della Polizia Ferroviaria, dove l'uomo, un 27enne marocchino, irregolare sul territorio nazionale, gravato da numerosi precedenti penali e già destinatario di divieto di dimora nel comune della Spezia comminatogli dal locale Tribunale lo scorso febbraio, si dimostrava assolutamente insofferente al controllo ed irrispettoso dell'autorità, iniziando anche a minacciare gli agenti, i quali non potevano che procedere al suo arresto per minacce, resistenza a pubblico ufficiale e per le lesioni cagionate a due agenti della Polfer, refertati dal locale Pronto Soccorso con prognosi di 5 giorni ciascuno. L'Autorità Giudiziaria, ieri mattina, procedeva alla convalida del provvedimento restrittivo della libertà e reiterava il divieto di dimora in questo comune. Adesso la posizione dello straniero è al vaglio dell'Ufficio Immigrazione, per la parte di competenza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News