Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio - ore 10.20

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Controlli a tappeto, ma questo week end è trascorso senza risse in centro

Pattuglioni
Controlli a tappeto, ma questo week end è trascorso senza risse in centro

La Spezia - Alla Spezia, sono proseguiti nella serata di sabato 3 luglio, i pattuglioni interforze di Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di finanza e Polizia municipale, con contestuale e importante attività di prevenzione sanitaria della Croce rossa, sia in centro che all’Umbertino.
Così come già stabilito nel Comitato provinciale del 1° luglio in Prefettura, e disposto con il tavolo tecnico del questore nel pomeriggio della stessa giornata, i controlli delle forze di polizia sono proseguiti per tutta la notte, per incidere anche su presenze moleste oltre l’orario di chiusura dei pubblici esercizi.

Il personale della squadra controlli amministrativi della Divisione PAS della Questura, insieme alla Municipale, nella tarda serata ha indirizzato l’attenzione ad alcuni pubblici esercizi, per la verifica del rispetto dei limiti di capienza all’interno degli stessi e per accertare l’eventuale svolgimento di attività danzanti, non ancora autorizzate dalla normativa in materia di Covid. Tra questi anche un pubblico esercizio in Via Valdilocchi, ove veniva riscontrata la presenza di numerose persone, tutte con prenotazione ai tavoli.
All’ingresso di detto locale, veniva controllato un cittadino senegalese di vent’anni, senza fissa dimora, che dagli accertamenti esperiti è risultato destinatario di rintraccio a cura dell’autorità giudiziaria di Pisa, nonché già gravato della misura cautelare del divieto di dimora nella provincia della Spezia e misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune della Spezia per tre anni, emesso dal questore della Spezia. Lo stesso, dopo essere stato accompagnato presso gli uffici della Questura, veniva segnalato alla giustizia per l’inosservanza del provvedimento.
Nel corso dei vari passaggi e in esito ai controlli effettuati, si è riscontato il passeggio di numerose famiglie con bambini e turisti da Via del Prione, Corso Cavour alle piazze centrali fino a Piazza Verdi, oltre che un’elevata presenza di frequentatori sia presso i vari ristoranti ed esercizi pubblici, sia presso i diversi tradizionali punti di ritrovo di ragazzi e giovani, per lo più di età compresa tra i tredici e i vent’anni di varie nazionalità, come Piazza del Bastione e Via Gioberti. Minori presenze in Piazza Beverini ed ai giardini pubblici, situazione monitorata e tranquilla anche al Porto Mirabello. I presidi e i pattugliamenti dinamici hanno scoraggiato tensioni.
Poco prima dell’1.00, intervento assicurato a seguito di segnalazione alla Sala operativa di disturbo in strada, sull’app Youpol, all’Umbertino. Quando la Volante è giunta, rintracciate due famiglie con bambini vocianti, mentre la musica ad alto volume era cessata.
Tutte le segnalazioni per schiamazzi sono state processate sul momento e in taluni casi i chiamanti sono stati ricontattati nella giornata di ieri per completare il quadro informativo, atteso che la questione delle misure antidegrado è all’attenzione della città e all’ordine del giorno nelle previste sedi di coordinamento.

A Sarzana, analogo servizio interforze veniva svolto da personale del locale Commissariato di Polizia e da militari dell’Arma Carabinieri nelle zone interessate da un maggior flusso di persone, con particolare attenzione a Piazza Garibaldi e vie limitrofe e nelle zone circostanti la Fortezza Firmafede; non sono state rilevate criticità da parte degli operatori su strada che hanno monitorato la movida fino al deflusso dal centro.

Lungo le arterie della prima cintura di Spezia e di Sarzana, assicurati posti di controllo della Polizia Stradale, per la prevenzione della guida in stato di alterazione da alcool o stupefacenti.
Al termine dei suddetti servizi risultavano controllate complessivamente 80 persone, di cui 22 cittadini stranieri, 20 veicoli e 4 pubblici esercizi; sono state altresì elevati 3 verbali al Codice della strada.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News