Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Luglio - ore 13.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Condanna all'ergastolo per Ruggiero, l'omicida di Vincenzo D'Aprile

I giudici Brusacà e Perazzo e la giuria popolare hanno emesso la sentenza che chiude il primo grado a carico del maresciallo dell'aeronautica.

Accolte le tesi di pm e parti civili
Omicidio in Piazzale Ferro, freddato Enzo D'Aprile per motivi passionali

La Spezia - E' stato condannato all'ergastolo Francesco Ruggiero, il maresciallo dell'Aeronautica che l'11 marzo 2019 aveva sparato quattro colpi d'arma da fuoco al rivale in amore Vincenzo D'Aprile, uccidendolo. La Corte d'assise presieduta da Diana Brusacà, con giudice a latere Marta Perazzo e la giuria popolare, ha infatti accolto le richieste avanzate nelle scorse settimane dal pm Monica Burani e degli avvocati Andrea Corradino e Silvia Rossi, in rappresentanza delle parti civili, ovvero la madre, la moglie, i figli e il fratello della vittima.
L'omicidio commesso da Ruggiero, difeso dagli avvocati pisani Maria Concetta Gugliotta e Alberto Marchesi, è quindi stato giudicato volontario e premeditato, come aveva sostenuto il pm Burani nella requisitoria.

Quella mattina Ruggiero era uscito dal lavoro alle 10 e alle 10.45 aveva già sottoscritto presso la Hertz il contratto di noleggio della Fiat 500 con la quale aveva deciso di seguire Nicoletta, la donna di cui era innamorato e che non voleva perdere per un riavvicinamento al marito e alla famiglia. Con sé il militare di origini pisane aveva la pistola e addirittura la borsa con la biancheria, il pigiama e le ciabatte, bagagli che sarebbero serviti per il carcere. E a spingere la giuria verso la premeditazione del delitto ci sono anche i messaggi offensivi e intimidatori che l'uomo aveva inviato all'ormai ex amante nei giorni precedenti l'omicidio del ristoratore di Cadimare, avvenuto in Piazzale Ferro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News