Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 30 Luglio - ore 07.12

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Colpisce alla nuca la compagna con un coltello: arrestato, resterà in carcere

Il violento episodio risale a un paio di notti fa quando la coppia si trovava nelle vicinanze del monumento della Resistenza. L'ubriacatura, l'atto violento, le manette.

l'intervento della Polizia di Stato
Il coltello sequestrato dalla Polizia dopo l'aggressione ai giardini

La Spezia - Ha minacciato la compagna, l'ha colpita con violenza alla nuca con un coltello, dopo essersi ubriacato. E' finito in manette un 40enne senza fissa dimora che due notti fa è stato fermato dalle volanti della Polizia di Stato. Tutto è cominciato la scorsa notte quando alla centrale operativa della questura è arrivata la segnalazione di violento litigio nelle vicinanze del monumento alla Resistenza, nel cuore dei giardini pubblici. Da lì a pochi minuti sono arrivati i poliziotti che hanno trovato una donna, ferita alla testa, e soccorsa da un passante. L'aggressione nei confronti della donna era avvenuta poco prima e l'autore sarebbe stato il compagno, 40enne slovacco senza fissa dimora, che dopo aver bevuto in maniera massiccia è diventato rabbioso ed aggressivo. Stando a quanto riferito dalla questura: "Senza alcun motivo aveva iniziato a minacciarla e proferire frasi ingiuriose nei suoi confronti fino a colpirla alla nuca con un coltello".

All'arrivo degli agenti il 40enne era sdraiato poco lontano ed affianco a lui veniva rinvenuto un coltello prontamente sequestrato dagli agenti. "L’individuo, pregiudicato con precedenti specifici per reati contro il patrimonio e la persona, alla vista degli operatori si alzava di scatto aggredendoli con calci e pugni cercando di divincolarsi. Il soggetto veniva quindi, con non poca difficoltà, accompagnato in Questura dove perseverava nel suo atteggiamento aggressivo nei confronti degli operatori - si legge in una nota della Polizia di Stato -. La donna veniva trasportata al Sant'Andrea e refertata per le lesioni riportate al capo, giudicate guaribile in dieci giorni, mentre lo straniero veniva tratto in arresto per resistenza, lesioni a pubblico ufficiale e lesioni gravi e quindi condotto presso la Casa Circondariale della Spezia in attesa dell’udienza in Tribunale, che si è tenuta questa mattina e ha visto la convalida dell’arresto da parte del Gip e la conseguente conferma della custodia cautelare dello stesso presso la casa circondariale di via Fontevivo".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News