Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Giugno - ore 21.32

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Trenta Sentinelle in piedi questa mattina in Piazza del Bastione

Ddl Zan
Sentinelle in piedi

La Spezia - Trenta persone hanno partecipato stamane in Piazzetta del Bastione alla veglia delle Sentinelle in Piedi, una testimonianza pubblica per la libertà nella verità, contro il disegno di legge Zan, che, se approvato, potrà rendere “omotransfobo” e perseguibile penalmente chiunque non si allinei al mainstream.
"Sarà un potenziale omofobo chiunque non sposi l’ideologia del gender" ha detto la portavoce nel discorso conclusivo, sottolineando che la legge prevede anche "l’istituzione della giornata scolastica obbligatoria sulla cosiddetta omotransfobia". Alcuni termini elementari, come mamma e papà, invece, "diventeranno taboo, in quanto discriminatori".
"Siamo di fronte ad un testo funzionale alla repressione del dissenso: si punirà (e poi si “rieducherà” come previsto dal testo stesso) chi già oggi viene silenziato e deriso. Chi ad esempio dice che la famiglia è fondata sul matrimonio tra un uomo e una donna, e che ogni bambino ha diritto di crescere in una famiglia con un padre ed una madre", ha proseguito la portavoce.
"E questo è un aspetto di un disegno molto più grande, in cui lo Stato e le entità sovranazionali, sempre più in mano alla grande finanza e alla tecnocrazia, pretendono di definire che cosa ci fa bene e che cosa ci fa male, quali sono i diritti “concessi” ai cittadini e quali negati, quali attività sono essenziali e quali no, che cosa si può dire e che cosa no. Che cosa dobbiamo fare del nostro corpo. Etichettare le persone come “omofobe”, infatti, è il preludio del segnalarle come affette da una patologia. La stessa cosa avviene, oggi, con chi non condivide le politiche di gestione della pandemia. Il metodo è simile perché la matrice è la stessa".
"Non è solo una questione di libertà: il ddl Zan impedirà di esprimere pubblicamente la verità sull’uomo, ovvero che nasciamo maschi e femmine. Ma nessuna legge può cambiare la realtà".

Dopo La Spezia, in Liguria ci saranno veglie a Genova (giovedì 10 giugno), Imperia (sabato 12), Rapallo (sabato 19). L’elenco aggiornato delle veglie sul territorio nazionale è sul sito https://sentinelleinpiedi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News