Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Aprile - ore 22.23

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Steward fuori dai locali per evitare assembramenti

Alcuni commerciati del centro città chiedono sostegno all'amministrazione per finanziare il servizio. Vatteroni (CNA): "Condividiamo una strategia con le forze dell'ordine". Servidei (Confcommercio): "Gesto importante in questa fase".

la proposta
Brindisi

La Spezia - Meglio pagare un servizio d'ordine che pagare le sanzioni, con tutto ciò che ne consegue. Perché a volte finiscono per essere gli esercenti a dover giustificare la presenza di avventori nelle prossimità dei propri locali. Anche se questi hanno osservato a menadito tutti protocolli imposti dalla pandemia, magari mettendoci anche del proprio per essere in regola. Così un certo numero di imprenditori del centro città sta pensando di servirsi di alcuni professionisti privati per gestire gli assembramenti di fronte ai propri locali. E chiedono l'aiuto delle istituzioni per sostenerne il costo.
Lo ha annunciato Lorenzo Servadei di Confcommercio, audito dalla terza commissione consigliare questo pomeriggio. "Un certo numero di locali si è fatto avanti, offrendosi di organizzare un servizio di steward che facilitino il rispetto delle norme anti Covid - ha annunciato -. Ci piacerebbe il Comune volesse partecipare ai costi che ne derivano, sarebbe un gesto importante in questa fase. Come e in quale maniera, rimane da definire, ma come associazioni siamo pronti a parlarne".

E' evidente la difficoltà degli esercenti nel chiedere il rispetto delle norme - a partire dall'uso della mascherina e dalla distanza interpersonale - in aree di suolo pubblico. Manca il personale, ma manca anche l'autorità. "Questo è vero anche quando la clientela è sempre la stessa - sottolinea Giuliana Vatteroni di CNA -. C'è da dire che lo steward, se non accompagnato da un controllo da parte di ha il potere intervenire, non può fare più che tentare di dissuadere. Fortunatamente la Spezia è stata risparmiata da alcuni episodi incresciosi che si leggono sulle cronache, ma già nella vicina Carrara anche le pattuglie di polizia sono state aggredite in occasione dei controlli".
L'argomento è delicato, ma dimostra anche la proattività dei gestori dei locali nel tentare di garantire a loro stessi di continuare a lavorare, pur nelle difficoltà, senza inficiare la strategia per limitare il contagio da Covid. "Serve una condivisione delle strategie - aggiunge Vatteroni -. Mettiamoci attorno ad un tavolo e pensiamo ad azioni chirurgiche come potrebbe essere questa. E' necessario dare anche un segnale di fiducia nei confronti di coloro che hanno già fatto tanto per poter continuare a lavorare. Serve a noi associazioni, agli operatori ma anche alle stesse istituzioni. La sfiducia, se lasciata dilagare, nuoce a tutti".

Dall'amministrazione comunale, arriva l'apertura dell'assessore al commercio Lorenzo Brogi. "Cercheremo di trovare ulteriori risorse - assicura -. E' vero che ci troviamo ad affrontare orde di ragazzi che sono stanchi e non hanno capito che quanto la situazione sia ancora delicata. Tutte le forze di polizia sono encomiabili, stanno svolgendo un lavoro facile. Ogni giorno si trovano a dover contestare comportamenti che in un mondo normale non sarebbero illeciti, ma lo diventano in questa realtà stravolta dal Covid".
Esistono intoppi di carattere procedurale e materiale. "Vogliamo darvi risposte e cercheremo risorse per aiutare i locali da subito - continua Brogi -. E' praticamente impossibile sostenere ogni singola attività per il mio assessorato. Però possiamo rapportarci con i Centri Integrati di Via nel momento in cui organizzino campagne e anche partecipare alla spesa eventuale per gli steward con le giuste formule. Siamo disponibilissimi, ma tutto dipende dalla prontezza con cui il governo centrale sosterrà noi enti locali con i ristori".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News