Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Aprile - ore 09.13

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Siti contaminati, per Le Grazie e Follo un milione per recuperare l'ex area Pittaluga e quella di tiro al volo

ambiente
Palazzo della Regione

La Spezia - Fondi per l’area Ex Pittaluga a Le Grazie nel Comune di Porto Venere e l'area dell'ex tiro a volo a Piana Battolla. Ad annunciarlo è la Regione Liguria in una nota stampa. Per il territorio portovenerese il finanziamento ammonta a 680.597,68 euro da destinare alla progettazione dell’intervento e alla realizzazione delle prime opere per la messa in sicurezza del sito. Per quanto riguarda l'area nel Comune di Follo il finanziamento, pari a 654.851,78 euro, consentirà la realizzazione del secondo e ultimo lotto di interventi per la tempestiva e definitiva bonifica dell’area, già oggetto di un primo intervento finanziato con risorse regionali nel 2020.
Il finanziamento totale corrisponde a 2milioni e 200mila di euro per tutta la Liguria. Lo stanziamento è stato approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Ambiente Giacomo Giampedrone, e destinato alla bonifica di tre siti contaminati, due dei quali nello spezzino, a Porto Venere e a Follo, e uno del savonese, ad Albisola Superiore.
Le risorse costituiscono la quota destinata alla Liguria nell’ambito del programma nazionale di bonifica e ripristino ambientale di siti contaminati, che vede lo stanziamento di oltre 105,5 milioni di euro da parte del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
I fondi sono destinati alla bonifica di siti contaminati ‘orfani’, cioè aree con contaminazione del suolo, sottosuolo e delle acque sotterranee e in cui il responsabile dell’inquinamento non è stato individuato o non agisce e non sono presenti altre forme di finanziamento.

A seguito della richiesta avanzata dal governo nel febbraio scorso per la segnalazione dei siti su cui intervenire prioritariamente, Regione Liguria ha avviato una ricognizione e messo a punto una graduatoria dettagliata degli interventi da realizzare attribuendo a ciascuno un punteggio di priorità. I tre siti tra lo spezzino e il savonese sono quindi risultati quelli a maggior rischio su cui agire nel minor tempo possibile con le opere di bonifica.
“Dal 2015 ad oggi l’amministrazione Toti ha investito sulle bonifiche circa 5 milioni di euro – ricorda l’assessore Giampedrone – con cui abbiamo già provveduto alla bonifica e messa in sicurezza di sette siti inquinati e abbiamo realizzato gli studi di caratterizzazione, propedeutici e indispensabili per poter attingere oggi e in futuro alle risorse nazionali. Si tratta di un’attività che non era mai stata fatta prima in Liguria: oltre all’individuazione di aree e siti contaminati, abbiamo assegnato a ciascuno un ordine di priorità con l’impegno di affrontare gli interventi sapendo che, una volta concluse le bonifiche, quei luoghi torneranno nella disponibilità delle amministrazioni locali. L’avvio di questi interventi – conclude - costituisce quindi la prosecuzione di un percorso che questa Giunta ha affrontato con forza sin dal primo mandato, utilizzando ogni risorsa disponibile per la messa in sicurezza del nostro territorio”.

Regione Liguria ha inoltre fornito al ministero un’indicazione preliminare degli altri siti che, in caso di ulteriori risorse disponibili, saranno oggetto di interventi di bonifica: il fabbisogno stimato complessivo è di 12 milioni di euro da destinare a 20 aree e 11 siti contaminati.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News