Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Giugno - ore 16.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Sentieri, card e fiere: accordo quadro tra Comune della Spezia e il Parco Cinque Terre

Peracchini: "Hub stazione Migliarina è un primo passo". Bianchi: "Un unico ambito territoriale, turismo 2021 sarà molto simile ad un anno fa".

e la dmo?
Patrizio Scarpellini, Donatella Bianchi, Pierluigi Peracchini e Maria Grazia Frijia

La Spezia - Sottoscritto questa mattina l'accordo quadro tra il Comune della Spezia e il Parco Nazionale delle Cinque Terre con l'obiettivo primario di regolamentare i rapporti tra il comune capoluogo e l'Ente di Via Discovolo per la definizione di forme di collaborazione su alcuni temi. Nella fattispecie si tratta dell'individuazione di forme di interazioni e sviluppo delle carte servizi attualmente in essere, della valorizzazione e sviluppo della rete sentieristica denominata REL mediante la creazione di tavoli tecnici atti a individuare percorsi identitari e percorsi accessibili a tutti e, infine, della partecipazione in forma congiunta ad eventi e/o fiere nazionali e/o internazionali ritenute strategiche per un turismo sostenibile dei rispettivi territori.

Hanno sottoscritto il documento il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e Donatella Bianchi, presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre. Con loro l'assessore al Turismo del Comune della Spezia Maria Grazia Frijia e Patrizio Scarpellini, direttore del Parco Nazionale Cinque Terre. "Ormai è chiaro a tutti che il nostro benessere dipende dallo stato di salute dell’ambiente che ci circonda - ha spiegato la presidente Bianchi - da qui una nuova strategia per creare inediti modelli di accoglienza. Il tempo dirà se gli stranieri torneranno con i numeri del passato ma nel frattempo bisogna promuovere il turismo di prossimità così come in questi giorni sta avvenendo col tour press dei media francesi. Non si tratta solo di casette colorate, come ho sentito dire, è necessario avere una visione globale del golfo della Spezia in connessione con le Cinque Terre. Anche il tpl va aiutato cosa che facciamo e continueremo a fare. Azioni di sistema in un unico ambito territoriale che ci aiuti nella gestione dei flussi quando i flussi torneranno ad essere un tema. Da luglio sono attesi gli arrivi internazionali ma la tendenza dell'estate 2021 è simile ad un anno fa: famiglie, scelte di prossimità, soggiorni più lunghi e una serenità maggiore negli spostamenti. Ancora non si vede la vera ripartenza ma le prime buone affluenze". A farle eco il sindaco Pierluigi Peracchini che ha ricordato ancora una volta il finanziamento ministeriale da 18 milioni di euro grazie al quale la stazione di Migliarina diventerà hub per le Cinque Terre: "Il tema flussi turistici non si ferma ai numeri: qualità ed emozioni saranno le linee guida. Stiamo definendo un percorso che permetterà ai turisti di rimanere di più. Con sentieri adatti a tutte le età e predisposizioni, secondo una visione d'insieme. Senza dimenticare il ricco patrimonio di chiese che alle Cinque Terre contempla luoghi veramente suggestivi in quello che si può definire turismo religioso".

L'amministrazione comunale della Spezia riconosce il ruolo strategico del turismo per lo sviluppo economico ed occupazionale del territorio e per la crescita culturale e sociale della persona e della collettività. La stessa amministrazione riconosce il grande valore dell'aggregazione tra territori e da alcuni anni si è attivata per definire relazioni intense tra le diverse aree nella ricerca di prodotti ed azioni comuni, nella consapevolezza della naturale complementarietà tra i vari tipi di turismo, arte e beni culturali, attività sportive, sentieri. mare, montagna, sapori e gastronomia. "L’idea è ragionare per integrare le nostre card turistiche - ha spiegato l'assessore Frijia -. Tre sono gli assi fondamentali di questa intesa: in primis la valorizzazione delle rete sentieristica, in seconda istanza la partecipazione condivisa ad eventi promozionali come fiere nazionali e internazionali come un unico comprensorio turistico, in terzo luogo l'interazione fra le card. L'accordo durerà un anno e potrà poi rinnovarsi. La Dmo? I passi si fanno insieme. Mettendoci a sistema di certo possiamo ad andare ad accedere a finanziamenti nazionali ed internazionali. E’ un lavoro che può andare verso quel traguardo, perché nostra priorità deve'essere quella di gestire le destinazioni in maniera organizzata". Patrizio Scarpellini, direttore del Parco, chiude il lotto degli interventi: "La pandemia ci ha detto che dobbiamo pilotare il nuovo turismo. Da qui gli interventi sulla sentieristica nuova, penso agli anelli urbani nel comune capoluogo, e il ripristino delle rete esistente sulla quale al parco ha investito tantissimo. C’è il progetto del Gal che unisce riviera ad alta via dei Monti liguri, un esempio importante di questo intendimento. Cambia l’immagine e la comunicazione, secondo qualità, identità e cultura. Il turismo va selezionato non sui numeri ma sulla qualità e mi fa davvero piacere che in questi giorni ci sono più persone a camminare sui sentieri che nei borghi".

Insomma il dado è tratto, nella speranza che concretamente si sviluppi davvero una sinergia mai prima d'ora messa in pratica. Considerato che la futura definizione di progetti integrati tra territori su temi di comune interesse costituirà un fattore fondamentale e di comune vantaggio per concorrere a finanziamenti nazionali e comunitari si è resa opportuna la stipula di questo accordo. Il Comune della Spezia e l'Ente Parco Nazionale delle Cinque Terre insistono su territori confinanti e naturalmente interconnessi, che rappresentano un patrimonio naturalistico, culturale ed economico tra i più attrattivi del panorama italiano, che necessita di tutela e promozione specifica e differenziata, ma altresì di azioni coordinate e progetti comuni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News