Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Aprile - ore 22.43

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Rider, Gazzano: "Serve un contratto nazionale al più presto"

il commento
Rider

La Spezia - "Venerdì mattina si è tenuta a La Spezia la manifestazione dei rider sotto il palazzo della provincia. Questi lavoratori sono arrivati alla luce della ribalta in coincidenza con l’inizio del lockdown e la chiusura di molte attività causa pandemia. Sono stati e sono tutt’ora coloro che permettono a molte attività di poter tamponare i danni procurati dalla situazione sanitaria. La loro condizione è alquanto atipica perché, nonostante siano identificabili come gruppo di lavoratori, non sono tutelati adeguatamente dal punto di vista salutare, economico ed assicurativo". E' quanto si legge in una nota di Luca Gazzano di Articolo uno che prosegue:"
Quanto viene chiesto dalle persone presenti è un contratto nazionale che possa garantire un salario minimo, rispetto al lavoro a cottimo attuale; una sicurezza dal punto di vista sanitario, dato che devono accettare per forza i contanti di persone di cui ignorano le condizioni di salute e una sicurezza effettiva della loro persona e del loro mezzo di lavoro (scooter, bicicletta, ecc..) dato che sono state riscontrate aggressioni al lavoratore e furti del ciclomotore. Queste dinamiche non sono solo italiane, tanto che anche negli Stati Uniti ci sono delle mobilitazioni. I tribunali di Milano e Palermo hanno riconosciuto i rider come dipendenti dei vari colossi dell’asporto; i qualli devono assumersi la responsabilità dei loro “dipendenti”, smettere di sfruttarli e fornire tutte le garanzie del caso così che possano svolgere il loro lavoro. Plaudiamo al lavoro svolto da sindacati e ci auguriamo che un confronto anche con il governo possa sbloccare questa situazione e dare garanzie ad un lavoratore nato in maniera repentina ed ancora non pienamente tutelato".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News