Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio - ore 09.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Più controlli in biblioteca e nuovi dispositivi per una maggiore inclusività

Aggiornamento sul servizio bibliotecario. Peracchini: "Priorità garantire servizi per tutti". Curletto: "Esternalizzazione servizi garantisce potenziamento e nuove attività. Lavoreremo sull'abbattimento delle barriere architettoniche".

IV Commissione
Più controlli in biblioteca e nuovi dispositivi per una maggiore inclusività

La Spezia - Più controlli e orari estesi per le biblioteche spezzine. E poi un passo in più per l'inclusività dei servizi: verranno messi a disposizione nuovi strumenti per la consultazione dei volumi disponibili nelle biblioteche per le persone ipovedenti e non vedenti. Questi sono solo alcuni punti, sui quali l'amministrazione comunale sta lavorando, in merito ai servizi bibliotecari cittadini approfonditi nel corso della IV Commissione consiliare, richiesta dai consiglieri Saccone e Caratozzolo, alla quale hanno partecipato anche il sindaco della Spezia e assessore alla Cultura Pier Luigi Peracchini e il tecnico Massimiliano Curletto.
Peracchini ha precisato: "Dal nostro insediamento abbiamo fatto molto, a partire dallo sblocco dell'appalto per la Mazzini che è stata riaperta. In questa fase di ripresa poi abbiamo lavorato molto sull'estensione degli orari. L'inclusività è e resta una priorità per questa amministrazione, perché tutti devono poter usufruire dei servizi. Sono obbiettivi che portiamo avanti, sui quali stiamo lavorando, nonostante le nostre scarse risorse".
A entrare nei dettagli tecnici è stato il dirigente Massimiliano Curletto: "E' stato possibile estendere l'orario a seguito dell'esternalizzazione dei servizi che si sono concentrati sul front office e i prestiti, soprattutto alla Beghi che è frequentatissima dagli studenti universitari".
"Le biblioteche si sono sempre più integrate con i musei e le scuole - ha aggiunto -, in particolare per l'infanzia e toccando anche una fascia di età che poco frequenta il sistema: dai 13 ai 16 anni dando spazio a musica e street art. C'è dunque un collegamento più forte tra le culture giovanili e la lettura".
"In merito all'inclusività - ha spiegato il dirigente - è possibile collegarsi alla banca dati per i libri consultabili per audiolesi, non vedenti e ipovedenti. E' in previsione l'acquisto anche di nuove attrezzature sia per le biblioteche che per i musei. Un dispositivo verrà acquistato per il Lia e pensiamo di acquistarne un altro da mettere a disposizione del sistema bibliotecario. Ci sarà da lavorare di più sull'abbattimento delle barriere architettoniche".
In passato erano stati messi in evidenza danneggiamenti ai volumi disponibili. In merito Curletto: "Il rinnovo delle strutture ha permesso maggiori controlli e opere di digitalizzazione, tutto questo è consentito dall'esternalizzazione dei servizi".


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News