Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio - ore 09.09

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nello Spezzino boom di donazioni di sangue e nuovi volontari

I dati forniti da Asl 5 e dall'Avis provinciale evidenziano aumenti del 7.5 per cento per le raccolte e del 36 per cento di nuovi donatori.

Give blood and keep the world beating
Donazione di sangue

La Spezia - "In Asl 5 nel 2020 si è registrata una tenuta delle donazioni totali, 9372 contro le 9297 del 2019, tanto da aver contribuito all’autosufficienza regionale con 2687 unità (differenza tra le unità raccolte e quelle acquisite). I nuovi donatori e i candidati sono aumentati del 35 per cento". E' quanto si legge in una nota di Asl 5 in vista della Giornata mondiale del donatore di Sangue che si terrà il prossimo 14 giugno. In una nota della direzione sanitaria oltre che fornire i dati sullo Spezzino viene rimarcato l'impegno di Avis: "Tutto questo è stato possibile grazie all’importante contributo di AVIS, sia per l’organizzazione tramite prenotazione delle donazioni, sia per l’importante opera di sensibilizzazione resasi ancora più preziosa nel periodo pandemico. L’anno in corso fa ben sperare per quanto riguarda il numero delle donazioni, al 31 maggio sono state 290 in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre sono diminuiti i nuovi donatori ed i candidati di circa il 25%. Dobbiamo fare ogni sforzo, insieme, istituzioni e associazioni, coinvolgendo scuole e università, per promuovere la donazione soprattutto tra i giovani. Perché donare il sangue è un grande regalo per chi lo riceve ma allo stesso tempo è un arricchimento per chi dona".
Asl 5 ha messo anche in evidenza che: "Il sistema trasfusionale italiano ha retto alla Pandemia Covid-19, anche se, nel nostro paese continuano i segni di logoramento visti negli ultimi anni, con un calo sia dei donatori totali che di quelli nuovi con un aumento dell’età media. Abbiamo registrato 1.626.506 i donatori totali nel 2020, in calo del 3,4% rispetto al 2019. Le trasfusioni totali sono state 2,8 milioni, contro i 2,9 milioni del 2019. Ogni donatore in media effettua 1,8 donazioni l’anno. Le trasfusioni totali sono state 2,8 milioni, pari ad 1 trasfusione ogni 10 secondi. In questa occasione vogliamo esprimere, insieme al Direttore Generale e tutta la Direzione strategica di Asl 5, profonda gratitudine ai donatori della nostra provincia, e di tutto il paese e alle loro associazioni. È necessario che questo attoche di generosità e solidarietà diventi una pratica sempre più diffusa, di routine".
Oltre al richiamo da parte dell'azienda sociosanitaria,l'Avis provinciale fa il bilancio di un anno: "Il titolo della campagna promossa dall’Osm di quest’anno, in occasione della Giornata Mondiale del Donatore di Sangue del 14 giugno, è Give blood and keep the world beating una giornata che si ripropone come un’occasione per ricordarci dell’importanza del donatore di sangue grazie al quale ogni giorno in Italia si salvano migliaia di persone. Un gesto, quello della donazione di sangue, che il donatore volontario compie gratuitamente nei confronti della Società. Lo scorso anno la raccolta sangue presso le sedi Avis della nostra provincia ha fatto registrare un +7,5 per cento rispetto al 2019, un dato che premia i nostri volontari che hanno continuato a fare promozione, ma soprattutto a gestire le chiamate e le prenotazioni alla donazione delle 4 unità di raccolta fisse associative e di una mobile, oltre a quelle dei centri di Raccolta Ospedalieri. Anche per quanto riguarda i nuovi donatori lo scorso anno ha fatto registrare un +36 per cento rispetto a quello precedente, un dato incoraggiante che non deve, però, farci dimenticare che la donazione di sangue o plasma deve essere periodica ed è quindi importante donare, non soltanto nei momenti di carenza come quello attuale, ma durante tutto l’anno con periodicità e continuità.Possiamo quindi dire che in un periodo di chiusure forzate e di gravi limiti del sistema sanitario regionale i donatori e i volontari Avis hanno assicurato la loro fondamentale presenza e disponibilità recandosi a donare, un gesto fondamentale per la salute di chi soffre".
"Ci avviciniamo al periodo estivo che, come ogni anno, rappresenta uno dei momenti più critici in cui dobbiamo prestare maggiore attenzione per garantire le scorte di sangue, in modo tale da dare continuità alle prestazioni sanitare per i malati, scorte che già in questi giorni sono in forte calo - prosegue la nota -. Avis coglie, infine, l’occasione per ringraziare nuovamente tutti i donatori e gli aspiranti donatori che in questi mesi difficili si sono recati a donare, sostenendo il fabbisogno di sangue della nostra regione ed aiutando migliaia di persone malate, ma ringraziamo anche tutti quelli che nei prossimi mesi, prima di andare in vacanza, andranno a donare o vorranno effettuare i test d’idoneità per diventare donatori. Rivolgiamo quindi un invito, non solo ai Donatori, ma anche a tutta la cittadinanza, di recarsi a donare Sangue e Plasma".
Dove si può donare. Si può donare presso il Centro Trasfusionale del S. Andrea della Spezia dal lunedì al sabato dalle 8.00 alle 11.00; Unità di Raccolta AVIS Comunale La Spezia al Favaro il martedì, mercoledì e venerdì dalle 7.30 alle 10.30 e ogni prima domenica del mese dalle 8.00 alle 11.00,il Centro di Raccolta dell’Ospedale San Bartolomeo di Sarzana il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 8.00 alle 11.00, presso l’Unità di Raccolta dell’Avis Comunale di Arcola la terza domenica e lunedì del mese e presso il Centro di Raccolta dell’Ospedale San Nicolo’ di Levanto due giovedì al mese dalle 8.00 alle 11.00.

Per accedere al punto di prelievo è necessario prenotare: per le donazioni al S. Andrea o il Centro AVIS del Favaro contattando la segreteria dell’AVIS Comunale La Spezia al numero 0187/511089 dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 18:00; per le donazioni al S. Bartolomeo contattando il numero 366 6290940 AVIS Comunale Sarzana; per le donazioni presso il Centro AVIS di Arcola telefonando al numero 0187/954035 dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 19.00 e per il Centro di Raccolta dell’Ospedale San Nicolo’ di Levanto contattando il numero 0187/808284. "Ricordiamo che AVIS organizza nel corso dell’anno raccolte sul territorio tramite il proprio centro di raccolta mobile – le prossime raccolte si terranno il giorno 17 presso la Pubblica Assistenza di Ceparana e il giorno 27 giugno nel Comune di Ameglia - concludono nella nota di Avis -. Per conoscere tutte le giornate di raccolta sul territorio con il centro mobile contatta l’AVIS del tuo comune o l’AVIS Provinciale La Spezia al numero 0187 525308".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News