Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 21 Aprile - ore 09.07

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Nel 2020 del Covid Spezia ha registrato il 18 per cento di morti in più

Tra i comuni della provincia con oltre 5mila abitanti, quelli con gli incrementi percentuali maggiori sono stati Santo Stefano e Sarzana.

Il confronto
Panorama da Via Carso

La Spezia - La pandemia, non ci vuole certo un genio per capirlo, ha aumentato la mortalità generale. Se si confronta la media dei decessi del periodo marzo-dicembre 2015-19 e del 2020, l'esito in certi casi può essere davvero spaventoso. Il comune di Bergamo, ad esempio, ha sofferto un incremento di quasi il 54 per cento, passando da 1.145 a 1.760 decessi. Ma c'è a chi è andata percentualmente anche peggio, con decessi anche ben più che raddoppiati rispetto alla media di riferimento 2015-19. Anche lo Spezzino generalmente ha pagato più morti, anche se non ovunque. L'incremento maggiore – i dati sono di Istat - si è verificato nel comune di Brugnato: più 117.9 per cento, cioè da 15.6 a 34 decessi. Seguono Bonassola (più 66.7 per cento), Beverino (57), Rocchetta (48.1), Calice (45.2). E poi si incontra Santo Stefano Magra, il primo nella graduatoria tra i comuni con più di 5mila abitanti (in questo caso poco più di 10mila), l'asticella tradizionalmente considerata per separare i piccoli comuni dagli altri. Nel territorio santostefanese l'incremento è stato del 42 per cento (da una media di 81 a 115 decessi). Seguono Vernazza (35.1), Maissana (34.6) e – ecco un altro comune popoloso, con i suoi oltre 20mila abitanti – Sarzana, dove i decessi di residenti, 282 nel periodo marzo-dicembre 2020, sono aumentati del 31.7 per cento. Tra il 20 e il 30 per cento gli incrementi registrati nei comuni di Ameglia, Castelnuovo, Follo, Sesta Godano, Riomaggiore e Levanto.

Tra i restanti comuni, tutti sotto il 20 per cento, c'è anche La Spezia (18.3 per cento), che è passata da 1.044 decessi medi a 1.235; e ci sono poi quei territori che hanno visto meno lutti rispetto all'epoca pre Covid-19: si tratta dei comuni di Luni, Porto Venere, Pignone, Borghetto Vara, Deiva Marina, Carrodano e Zignago. Al tema dell'eccesso di mortalità ha dedicato nelle scorse ore un accurato approfondimento Il Sole 24 Ore attraverso la sezione Infodata; un focus dove si sottolinea, tra le varie cose, che, benché non tutte le morti in più siano dovute al Covid-19, è comunque emerso come le variazioni più significative caratterizzano le zone a più alto contagio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News