Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 15 Aprile - ore 10.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La stima dei beni e l'eredità della contessa di Castiglione

Due preziosissime pagine divulgate dall'Archivio di Stato della Spezia. A trattarle per primo fu il presidente del Tribunale di Sarzana.

documenti del 1901
Le pagine divulgate dall'Archivio di Stato su Virginia Oldoini: la sua eredità e la stima dei beni

La Spezia - “Chissà cosa avrà pensato il presidente del Tribunale di Sarzana quando si è dovuto occupare dell'eredità di una donna famosa per la sua straordinaria bellezza e per i suoi amori da jet-set? La celebre contessa di Castiglione, la cugina di Camillo Cavour, colei che fece perdere la testa all'imperatore Napoleone III”. Se lo chiedono in tanti all’Archivio di Stato della Spezia che proprio in questi giorni ha pubblicato due pagine ingiallite, ad occhi superficiali e poco curiosi, ma di enorme valore storico: si tratta infatti della pagine relative alle stime dei beni di Virginia Oldoini.
Quella stessa contessa che dall’Archivio di Stato descrivono così: “Virginia che andava e veniva tra le corti di Torino e Parigi, ma poi tornava nella nostra città dove aveva importanti proprietà e forse aveva anche voglia di rivedere il mare!
Virginia che ancora si fa ammirare per mezzo delle numerose fotografie che la ritraggono, quanto le sarebbe piaciuto vivere nell'epoca dei selfie? Lei che velò gli specchi della sua casa, per non veder il segno del tempo sul suo viso!
La bellezza e il fascino appartengono al mito, i beni materiali invece restano pertinenza degli eredi e del Fisco”.
Nella descrizione del documento dall’Archivio di Stato spiegano: “E dunque il giorno 1 agosto 1901 il Presidente del Tribunale Civile e Penale di Sarzana : ‘ordina che si addivenga alla stima dei beni relitti della Signora Oldoini Virginia fu Filippo vedova Verasis e descritto nella domanda di stima fatta nell'interesse del Demanio del Ricevitore del Registro di Spezia, e per la stima di detti beni immobili nomina il Sig. Giuliani Agostino Ingegnere ed Architetto residente a Spezia il quale entro due mesi dalla notifica della predetta ordinanza presenterà assieme agli altri due periti’ quello dell'ufficio del Demanio e delle Tasse e quello degli Eredi Oldoini ‘la perizia e tutti e tre presenteranno il prescritto giuramento all'atto della presentazione’ “.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News