Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 28 Luglio - ore 09.48

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La Caritas raccoglie fondi per la “Locanda del Samaritano”

Cittadella della pace

La Spezia - La Caritas diocesana ha lanciato una raccolta fondi online in favore del nuovo dormitorio per persone senza dimora ‘La Locanda il Samaritano”.
Il dormitorio, che potrà accogliere sino a ventisette ospiti, sorgerà nel quartiere di Pegazzano, nell’ala orientale del complesso della Cittadella della pace, ora dismesso e in stato di declino. Per contribuire, si può andare sul sito www.ca-crowdforlife.it, ovvero la nuova piattaforma dedicata al cosiddetto “crowfunding” del Crédit Agricole Italia. E’ sufficiente cliccare sulla raccolta a sostegno della “Locanda il Samaritano” e scegliere se donare tramite carta di credito o bonifico bancario. Una volta effettuata la donazione si riceverà conferma tramite mail, con allegata la ricevuta fiscale. Importante è anche il contributo di Fondazione Carispezia che, una volta raggiunto il primo step di quindicimila euro raccolti, raddoppierà la cifra. ‘’La locanda il Samaritano - ci ha detto il direttore di Caritas don Luca Palei - esprime la condivisione di una volontà e di un percorso comune con il territorio. Peraltro, solo il coinvolgimento e la generosità di tante realtà della città e della provincia consentiranno di realizzare in pieno questa importante ‘opera-segno’, in grado di rispondere al bisogno di accoglienza di tante persone che si trovano a vivere sulla strada”. Con la diffusione del Covid-19, come è noto, la Caritas è stata obbligata a rivedere spazi e modalità del suo sistema di accoglienza: per questo lo storico dormitorio della Cittadella della pace ha dovuto essere ripensato, nella dignità delle persone e nella legalità, per rispondere alla domanda di accoglienza notturna in modo da tutelare al meglio gli ospiti e gli operatori. Un tempo magazzini di munizioni e di pezzi di artiglieria in uso alla Marina militare a partire dalla fine dell’Ottocento, gli edifici della Cittadella della pace si stanno così trasformando in un luogo autentico di pace e di solidarietà. I percorsi di accoglienza sono promossi insieme alle realtà del terzo settore ed ai servizi sociali degli enti locali, con particolare impegno del Comune della Spezia che, come capoluogo, vede maggiore la presenza di persone senza fissa dimora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News