Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Maggio - ore 20.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il 25 aprile è un atto eroico: il documento ufficiale dall'Archivio di Stato

Nel 76esimo anniversario della Liberazione, la sezione spezzina dell'Archivio pubblica un documento emesso nel 1946 dalla Prefettura nel quale la data viene riconosciuta a tutti gli effetti una grande festa nazionale.

"in ricordo del sangue versato"
Il documento divulgato dall'Archivio di Stato in occasione del 25 aprile

La Spezia - "Riconoscimento data 25 Aprile quale grande festa nazionale a tutti gli effetti deve essere sanzionato in considerazione del sangue versato da coloro che si sono immolati per la liberazione del suolo italiano dalle orde nazi-fasciste e per la libertà popolare di cui il 25 Aprile è il simbolo eroico". (Prefettura, b. 10-31). Si tratta di un passaggio fondamentale per la storia spezzina e italiana, perché sono le parole contenute in un documento messo a disposizione dell'Archivio di Stato della Spezia pubblicato proprio in occasione del 76esimo anniversario della Liberazione dall'oppressione nazifascista.
Si tratta di un documento di poche righe, asciutto ed essenziale che mette in chiaro cosa sia stata la Liberazione: un atto eroico. Ad illustrare il documento è proprio l'Archivio di Stato della Spezia, in un post sui social network: "Gli archivi storici sono testimoni del mutato equilibrio sociale che si è creato all'indomani della seconda guerra mondiale, non poteva essere infatti ignorato dalle istituzioni lo straordinario contributo degli operai italiani alla causa della Liberazione. Ricordiamo la festa del 25 Aprile attraverso la testimonianza di coloro che vollero istituirla, tra questi anche i “nostri" lavoratori dell'Arsenale Militare Marittimo di La Spezia , che riuniti nel Comitato di Liberazione Nazionale Aziendale - Sezione S. Bartolomeo, nell'aprile del 1946 comunicarono alle autorità spezzine, l'ordine del giorno votato in assemblea, da trasmettere al Consiglio dei Ministri. Nella semplicità di poche frasi, una definizione essenziale, esaustiva e categorica". Dall'Archivio concludono così: "Buona festa della Liberazione a tutti! Viva l'Italia".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News