Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 19 Aprile - ore 08.25

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Ecco come il Comune spende un milione di euro di multe stradali

L'amministrazione comunale spezzina ha stabilito la destinazione delle somme che costituiscono il 50 per cento dei proventi delle sanzioni del Codice della strada.

Il dettaglio
Controlli Vigili urbani

La Spezia - Oltre un milione di euro. A tanto ammonta il tesoretto di cui il Comune della Spezia può disporre grazie ai proventi delle sanzioni del Codice della strada.
La legge prevede infatti che la metà delle entrate sia suddivisa e utilizzata per spese ben definite e legate proprio all'ambito della mobilità. Un quarto della quota (12,5 per cento del totale delle sanzioni introitate), deve essere destinato a interventi di sostituzione, ammodernamento, messa a norma e manutenzione della segnaletica delle strade di proprietà dell'ente. Un altro quarto deve essere destinato al potenziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione stradale, mentre il 25 per cento del totale delle sanzioni deve essere speso in attività relative alla manutenzione delle strade di proprietà dell'ente, all'installazione, la messa a norma e la
manutenzione delle barriere e alla sistemazione del manto stradale delle strade, alla sicurezza stradale a tutela degli utenti deboli, e, tra le altre cose, allo svolgimento di corsi didattici finalizzati all'educazione stradale nelle scuole.

Nel bilancio di previsione 2021 in corso di approvazione, è iscritto per 4 milioni e 200mila euro lo stanziamento dei proventi per contravvenzioni al codice della strada e, al netto dell’accantonamento al Fondo svalutazione crediti di 1 milione e 526mila euro e
dell’aggio relativo alla riscossione pari a 650mila euro, la metà degli introiti è pari circa a 1 milione e 12mila euro.

La ripartizione delle spese

Punto A - 12,5 per cento del totale: 252.977,81 euro

Interventi diversi per migliorare la viabilità e la sicurezza stradale. Circolazione segnaletica stradale e luminosa - 140.000 euro

Acquisto beni di consumo per infrastrutture stradali - 2.977,81 euro

Prestazioni di servizio per circolazione segnaletica stradale e luminosa - 110.000 euro


Punto B - 12,5 per cento del totale: 252.977,81 euro

Addestramento Polizia municipale - 14.000 euro

Attrezzature Videosorveglianza - 12.000 euro

Manutenzioni varie Polizia municipale - 19.127,81 euro

Noleggio automezzi - 36.000 euro

Attrezzature Polizia municipale - 15.000 euro

Utenze e canoni Polizia municipale - 50.000,00 euro

Assunzione vigili temporanei - 106.850 euro


Punto C - 25 per cento del totale: 505.955,63 euro

Gestione ascensore inclinato - 75.000 euro

Materiale di consumo per infrastrutture stradali - 29.022,19 euro

Incarichi professionali - 49.612,02 euro

Potenziamento TPL - agevolazioni - 100.000 euro

Acquisto beni per impianti di Pubblica illuminazione - 17.321,42 euro

Fondo Assistenza e previdenza - 50.000 euro

Interventi di miglioramento viabilità - 110.000 euro

Prestazioni di servizio e manutenzione per impianti di Pubblica illuminazione - 75.000 euro

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News