Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 27 Luglio - ore 13.57

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Daspo Urbano, avvisi orali, fogli di via: nel 2021 dieci provvedimenti al mese

La Questura della Spezia ha confezionato un report dell'attività svolta in materia violenza di genere e nei primi cinque mesi dell'anno, l'Anticrimine è intervenuta in 54 occasioni.

fra stralking e violenze domestiche
Smartphone

La Spezia - Un monitoraggio iniziato con l'anno nuovo e terminato nel recente mese di maggio per farsi un'idea compiuta sull'andamento dei fenomeni criminosi in tutta la provincia spezzina specificatamente ai casi di violenza di genere. Da gennaio a maggio di quest’anno, questo il periodo preso in esame, il Questore della Spezia, tramite la Divisione
Anticrimine - Sezione misure di prevenzione personali e patrimoniali, ha emesso complessivamente 54 provvedimenti tra avvisi orali, fogli di via obbligatori, DacUr, ammonimenti per stalking e violenza domestica ed istruito e notificato due sorveglianze speciali emesse dal Tribunale distrettuale di Genova, di cui una negli scorsi giorni a carico dell’autore di maltrattamenti in famiglia, lesioni e stalking, condotte recidivanti nei confronti di ben quattro vittime. Tutti atti assunti al manifestarsi dell’attualità della pericolosità di soggetti indagati dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei carabinieri attiva su tutto il territorio.

Tra questi cinque sono gli ammonimenti, di cui tre per stalking e due per violenza domestica. L’ammonimento è un provvedimento monitorio volto a prevenire la commissione di reati da parte di soggetti ritenuti socialmente pericolosi per la sicurezza pubblica, adottato in applicazione della normativa sulle misure urgenti per il contrasto alla violenza sessuale, atti persecutori, ed alla più recente novella che l’ha esteso alle percosse e lesioni lievi in ambito domestico. E’ adottato su richiesta della vittima o d’ufficio. Per la prevenzione della violenza di genere, che continua ad essere connotata come violenza contro le donne, prosegue l’attività di promozione in vari contesti sociali della campagna ministeriale “Questo non è amore”, per sollecitare la denuncia da parte delle vittime e la sensibilizzazione dei testimoni a segnalare eventi di maltrattamenti e violenza domestica, liti in famiglia ed i cosiddetti “reati spia”.

Nel corso della riunione di ieri in Prefettura, è stato anche ricordato che dei 29 avvisi orali e 16 fogli di via obbligatori emessi da inizio anno il 72% ha raggiunto soggetti dediti alla commissione di reati che offendono o mettono in pericolo l’integrità fisica o morale dei minorenni, la sanità e in generale la sicurezza e la tranquillità pubblica, il restante 28% soggetti dediti alla commissione di reati predatori. I fogli di via, riferibili soprattutto a pendolari del crimine, borseggiatori, autori di furto, danneggiamenti e spaccio, impongono al destinatario di non fare ritorno - per un periodo che va da uno a tre anni - nel comune in cui hanno perpetrato il reato, ovvero nei comuni limitrofi, si pensi alla contiugità dei comuni delle Cinque Terre e, nei casi più gravi, in tutta la provincia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News