Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 05 Agosto - ore 22.46

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Comune della Spezia, rimodulazione delle tariffe per l’assistenza domiciliare

soddisfatta l'assessore giorgi
Sedia a rotelle

La Spezia - Approvata la rimodulazione delle tariffe per l’assistenza domiciliare rivolta agli anziani, disabili e soggetti con bisogno di supporto presso la propria dimora nel Comune della Spezia. La giunta comunale capitanata dal sindaco Peracchini ha deciso di portare l’esenzione per chi ha un Isee pari a 8mila euro garantendo una esenzione dei pagamenti per i servizi di assistenza a 124 perone rispetto alle 101 che attualmente usufruiscono di tale servizio. Precedentemente la soglia di esenzione, infatti, era di € 6.596,45. Inoltre si innalzerà il livello Isse da 19mila a 24 mila euro per il pagamento della tariffa massimo. "Un segnale importante a dimostrazione della grande attenzione verso le famiglie - dichiara il sindaco Peracchini - anziani, persone disabili e soggetti con necessità di supporto hanno necessità di essere tutelate, non abbandonate. Il provvedimento preso è volto proprio a tutelarle e a garantire alle famiglie un sostegno. Dopo la pandemia mondiale richieste come queste sono in aumento, e dal Comune è arrivata una pronta risposta per chi non ha i mezzi per coprire i costi di assistenza. Una scelta che rivendichiamo con grande orgoglio".

Si tratta di un provvedimento volto a tutelare le fasce più deboli e a garantire alla famiglie un adeguato sostegno. La richiesta di questo tipo di servizio è sempre maggiore e per i nuclei familiari che hanno una persona anziana o non autosufficiente i costi per dare assistenza sono sempre più onerosi e spesso si rinuncia ad avere un aiuto. Questo provvedimento darà la possibilità a molti più cittadini di poter usufruire dell’assistenza domiciliare con costi o annullati o molto ridotti. “L’assistenza domiciliare e uno dei servizi fondamentali che il Comun fornisce ai propri cittadini – dichiara l’assessore ai servizi sociali Giulia Giorgi - Con lo scorso appalto abbiamo investitori più di 50.000€ aggiuntivi rispetto al precedente per garantire maggiore assistenza. Questo servizio è stato fondamentale soprattutto durante l’emergenza Covid, quando oltre all’ordinamento, siamo riusciti a supportare tante famiglie che avevano una particolare necessita proprio in quel momento. Un grande grazie a tutti gli operatori che ogni giorno garantiscono l’aiuto e la tutela ai nostri anziani e disabili". Il servizio è l’insieme degli interventi diretti a persone o a nuclei familiari che, in particolari condizioni legate all’età, allo stato di salute o a situazioni di disagio sociale, non siano in grado, anche temporaneamente, di far fronte alle esigenze personali e/o domestiche. Il servizio si pone come obiettivo principale quello di contrastare l’istituzionalizzazione e l’emarginazione delle persone anziane, degli inabili in età lavorativa e delle famiglie con minori in situazioni di difficoltà, favorendone, per quanto possibile, la permanenza all’interno del proprio ambiente familiare e sociale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News