Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Aprile - ore 09.59

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Atc, Fit Cisl: "Autisti categoria da vaccinare. Piazza Chiodo e piazza Terzi a nodi da sciogliere"

il punto
Autobus

La Spezia - Marco Moretti, segretario generale Fit Cisl con i rappresentanti della segreteria, Fausto Bruni e Mario Bonafiglia, fa il punto sulla situazione di Atc Esercizio Spa nel corso della crisi pandemica da Covid-19. “Il 2020 era iniziato nel modo migliore per i lavoratori di Atc: si era chiusa con un ottimo risultato la vertenza legata alle giornate di ferie con riconoscimento economico. Era in corso inoltre il confronto con azienda e amministrazioni territoriali per evitare la messa a gara per ottenere l’affidamento “In-House” ad Atc del servizio Trasporto pubblico locale (Tpl). Tutto questo per evitare la privatizzazione del comparto nella nostra Provincia - prosegue Moretti - . Poi è giunto il Covid-19 con i suoi problemi drammatici. Non stiamo a ricordare tutte le difficoltà vissute dalla scorsa primavera in poi, realtà che tuttora persistono e che ovviamente si sono fatte sentire anche per i lavoratori di Atc Esercizio e delle aziende che svolgono il servizio di Tpl, ma parliamo di oggi e della voglia di ritornare ad una più possibile normalità. Nonostante tutto vediamo l’obiettivo dell’affidamento “In-House” del servizio vicino. C’è l’impegno della Provincia a convocarci, con le altre Organizzioni Sindacali Territoriale, il prossimo 2 Aprile per la comunicazione ufficiale della fine dell’iter burocratico necessario per l’affidamento In-House. Questo traguardo stabilizzerà il futuro di Atc e i suoi lavoratori e per noi questa è ed è stata una battaglia importantissima che rivendichiamo con orgoglio e ci troverà vigili fino al suo ultimo atto. A oggi stiamo affrontando la questione vaccini con tutte le problematiche di incertezza del momento.Per Fit-Cisl i lavoratori del Tpl devono essere considerati una categoria a rischio e come le altre in queste condizioni vanno trattati. Ci sono state delle situazioni strane di disparità tra i lavoratori liguri del settore e per questo abbiamo anche protestato attraverso gli organi di informazione, ma possiamo dire che qualcosa si è mosso e a breve avremo un incontro con Atc Esercizio sul tema. La speranza è inoltre che le scuole superiori provinciali riaprano al più presto per tornare ad un servizio completo”.
Conclude: “Nonostante tutto questo crediamo sia importante affrontare i problemi della quotidianità come ad esempio lo stato dei capolinea Atc della Spezia e Sarzana. Su piazza Chiodo crediamo che il Comune debba prendere una decisione definitiva il prima possibile perché una convivenza in uno spazio così limitato tra mezzi privati e trasporto pubblico non è accettabile, mentre per piazza Terzi a Sarzana crediamo che il suo stato di degrado sia sotto gli occhi di tutti e pensiamo che non ci si possa più nascondere dietro le problematiche legate all’applicazione del famigerato “Piano Botta” ma che si debba fare qualcosa celermente per riqualificare l’area. Per concludere riteniamo imprescindibile che il confronto tra le parti Sindacali, Politiche e Aziendali legato ad i problemi del Tpl Spezzino e dei suoi Lavoratori debba essere schietto, leale e costruttivo per il bene della categoria degli autoferrotranvieri spezzini che ogni giorno danno, come è sempre stato, un servizio indispensabile per il nostro territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News