Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 11 Aprile - ore 22.34

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Approvato l'affidamento in house per dieci anni del trasporto pubblico ad Atc

Consiglio provinciale
Autobus Otokar

La Spezia - Con la votazione del Consiglio Provinciale è stata approvata, questo pomeriggio, la procedura dell'affidamento “in house providing” ad Atc Esercizio del Trasporto pubblico locale alla Spezia.

La seduta di Consiglio di questo pomeriggio ha seguito il previsto incontro con i sindaci spezzini, promosso dall’amministrazione provinciale, che si è tenuto lo scorso lunedì 29 marzo dove i sindaci e i rappresentanti dei Comuni avevano dato piena e precisa adesione al programma in fase di definizione.
La proposta di delibera consiliare, per l’affidamento del servizio di trasporto pubblico locale nella forma dell’in house providing da parte della Provincia della Spezia ad ATC Esercizio Sp, è stata approvata all’unanimità.
L’obiettivo strategico dell’amministrazione provinciale spezzina è sempre stato quello di arrivare alla conclusione dell’iter nel tempo indicato in modo da poter ratificare la sottoscrizione del contratto “in house” rispettando anche gli impegni prefissati.

“Con l’atto di questa sera si chiude, da parte della Provincia, la fase fondamentale del processo di affidamento in house providing del trasporto pubblico locale. È stata una scelta strategica che abbiamo portato avanti con convinzione e grande impegno, lavorando in modo concreto su quello che è uno degli atti più complessi e strutturati che l’Ente abbia gestito - commenta il presidente della Provincia Pierluigi Peracchini -. Siamo arrivati, nei tempi previsti, alla definizione di questo programma che porterà un’occasione di sviluppo e un maggior livello di qualità ad un servizio indispensabile per tutti gli spezzini. Si è trattato di mantenere un preciso impegno e di garantire un risultato molto atteso. In questo modo daremo stabilità, per i prossimi dieci anni, ad un settore fondamentale, con ulteriori conferme sul piano dell'occupazione per i lavoratori. Con la gestione del contratto da parte della nuova Agenzia si potranno, inoltre, conseguire importanti economie per gli enti pubblici. Ciò permetterà di impiegare più risorse a garanzia degli investimenti, come quelli previsti sui nuovi mezzi.

Abbiamo lavorando in stretta collaborazione con tutte le amministrazioni comunali, in sinergia di intenti abbiamo trovato un confronto con i sindacati a cui abbiamo dato sempre risposta a fronte delle loro istanze. Questa è stata la costante riprova che la strada che stavamo seguendo fosse quella giusta.

Dietro questo risultato, oltre all’impegno dei consiglieri, c’è il lavoro quotidiano dei funzionari della Provincia a cui deve andare un chiaro riconoscimento. Siamo arrivati a chiude positivamente questo processo anche a fronte di chi, in questi anni, ha cercato solo di creare polemiche strumentali senza fare qualcosa che servisse veramente ad ATC Esercizio, alla nostra rete infrastrutturale, ai pendolari, ai lavoratori e ai cittadini tutti”.


La Provincia della Spezia con la delibera Consiglio provinciale del 29.12.2019 aveva scelto la strada, avviandone la procedura, dell’affidamento del servizio di Trasporto pubblico locale ad un operatore interno.

Questo è iniziato con il trasferimento della funzione di gestione del vigente contratto di servizio dall’Amministrazione Provinciale ad ATC Mp Spa che ha assunto il ruolo di Agenzia locale per la mobilità, cui è stata affidata anche la stipula della nuova convenzione in house con il gestore ATC Esercizio Spa.

ATC Esercizio Spa è e rimane il gestore del servizio di trasporto pubblico locale nell’ambito spezzino.

La funzione dell’Agenzia per la Mobilità in Atc Mobilità e Parcheggi Spa è iniziata il 30 giugno 2020 con delibera del Consiglio Provinciale. La sua costituzione rende più tempestive le scelte di gestione, libera risorse umane e strumentali da dedicare alla gestione operativa dei servizi con tutte le garanzie tipiche di una società a totale controllo pubblico quale è Atc Mobilità e Parcheggi Spa.

La scelta di arrivare a sviluppare questo processo si può sintetizzare nell’attribuzione ad ATC Esercizio, oltre che del rischio industriale, anche del rischio commerciale. Questa tipologia di contratto ha incentivato il gestore non solo a mantenere efficiente la produzione e l’erogazione del servizio contenendone i costi, ma lo ha portato anche sul lato dei ricavi a migliorare le proprie performance.

Il servizio oggetto dell’affidamento prevede una rete di trasporto pubblico ampia e complessa, caratterizzata da un servizio su bacini urbani e uno extraurbano in grado di collegare il Capoluogo sia con i Comuni della provincia sia con quelli limitrofi in territori extraregionali.

Le linee di trasporto pubblico locale interessano l’intero territorio provinciale, facendo riferimento all’ultimo anno ordinariamente valutabile (ovvero il 2019, prima dell’emergenza pandemica) sono 114 con un totale di circa 1370 percorsi che si articolano lungo le varie fasce stagionali e giornate feriali, festive ecc.

L’affidamento del servizio nella modalità dell’in house providing ad ATC Esercizio Spa è stato previsto come “pilastro” del nuovo modello di gestione del trasporto pubblico, elaborato per l’ambito di competenza della Provincia che, ai sensi dell’art. 4 della Legge Regionale n. 33/2013 sostanzialmente coincide con l’intero territorio di estensione amministrativa provinciale e comprende i Comuni di: Arcola, Beverino, Bolano, Borghetto, Brugnato, Calice al Cornoviglio, Carro, Carrodano, Castelnuovo Magra, Follo, Framura, La Spezia, Lerici, Levanto, Luni, Monterosso, Pignone, Portovenere, Riccò del Golfo, Riomaggiore, Rocchetta Vara, Santo Stefano Magra, Sarzana Sesta Godano, Varese Ligure, Vezzano Ligure, Vernazza, Zignago.

Il programma di sviluppo di questo progetto ha seguito un percorso per fasi successive, prevedendo l’adozione del Piano della mobilità provinciale. Quindi la costituzione dell’Agenzia della mobilità quale soggetto deputato alla gestione del contratto di servizio, con l’obiettivo di assicurare l’equilibrio economico del contratto e verificare la corretta esecuzione del Programma di Esercizio, ossia il libretto delle corse programmate. L’attuale fase prevede l’individuazione del soggetto gestore da parte della Provincia, ente titolare del governo del TPL sul territorio, mediante l’affidamento in house e in ragione del suo ruolo di Ente di secondo livello rappresentativo dei Comuni del territorio (proprietari di ATC Esercizio) attribuitole dalla legislazione e dalla disciplina regionale in materia di trasporto pubblico.

Gli effetti immediati conseguenti all’attivazione dell’affidamento sono molteplici. Per quanto attiene la governance del TPL e la gestione del contratto di servizio tramite Agenzia della Mobilità, l’ottenimento di vantaggi in termini economici (tra le altre quelle più vantaggiose in materia di fiscalità), di efficacia e di efficienza grazie all’esclusività dell’attività svolta. Per quanto attiene all’affidamento in house la garanzia del mantenimento di una regia pubblica sullo svolgimento del servizio effettivo da parte del gestore assolvendo al meglio i fabbisogni della collettività poiché controllato dall’ente locale come se fosse una propria articolazione organizzativa diretta. La modalità di governo del controllo analogo su ATC Esercizio scelto per questo affidamento sarà esercitata dalla Provincia attraverso l’Assemblea dei Sindaci, organo dell’Ente nel quale sono formalmente rappresentati tutti i Comuni del territorio, proprietari della società affidataria.

Come prevede la norma, le funzioni fondamentali di indirizzo e controllo sui servizi pubblici continueranno dunque ad appartenere ai Comuni, tramite il proprio Organo nell’ente Provincia ente di riferimento per l’ambito territoriale: questo per pianificazioni, accordi di programma, procedure di gara e aggiornamento del contratto.

L’attesa approvazione dell’affidamento in house garantirà, oltre a un generale miglioramento dell’operatività e uno snellimento delle procedure tramite l’Agenzia, una maggiore capacità di spesa per l’erogazione dei servizi di trasporto vero e proprio.

Il servizio di Trasporto pubblico locale urbano si sviluppa per una rete esercizio pari a 155,94 Km, di cui 14,37 di rete elettrica, in cui sono presenti più di 800 fermate autobus

Il servizio di Trasporto pubblico locale extraurbano invece si sviluppa su tutto il restante territorio provinciale con estensione nei comuni toscani di confine (Aulla, Carrara e Podenzana), per un totale di km di rete esercizio extraurbana pari 825,65 Km in cui sono presenti circa 2.225 fermate.

La gestione del contratto di servizio in capo alla neo-costituita Agenzia (ATC Mobilità e Parcheggi) e non più direttamente da parte della Provincia della Spezia, consentirà di recuperare, a regime, risorse per circa 1,6 mln €/anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News