Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 07 Maggio - ore 09.45

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Non multiamo un lavoratore che mangia un panino fuori dal cantiere"

La I Commissione, su input del consigliere Melley, affronta le criticità del Muggiano con il comandante della Polizia locale, Francesco Bertoneri.

Terra di confine

La Spezia - Dei problemi del Muggiano legati al rapporto tra residenti e stabilimento Fincantieri si è cominciato a parlare prima dell'emergenza Covid-19 e quest'ultima altro non ha fatto che aggiungere un livello di criticità alla situazione. Una grana di confine – la frazione è 'condivisa' tra i comuni di Spezia e Lerici – nel cui calderone convergono problemi di sicurezza stradale e di disponibilità di parcheggi nonché il timore di contagi dovuto ai gruppi di lavoratori che consumano i pasti all'esterno del cantiere. La questione ieri è stata messa sul tavolo della I Commissione consiliare della Spezia dal consigliere Guido Melley (Leali), che, in merito, ha presentato un'interpellanza assieme ai colleghi Centi e Lombardi, di futura trattazione in consiglio comunale. “C'è il tema degli assembramenti vicino ai grandi luoghi di lavoro - ha esordito Melley -, come al Muggiano, anche in prossimità delle fermate dei bus e a bordo degli stessi. Ci sono azioni che l'azienda del trasporto può mettere in atto, pur non potendo delegare agli autisti compiti che non competono loro; ma sarebbe opportuna una maggior presenza di Polizia locale o altre forze di sicurezza in quei momenti, in quelle tratte, in quegli orari critici, in modo da evitare situazioni che, oltre a poter creare rischi in termini di incolumità pubblica, possono comportarne anche a livello di contagio”.

“Al Muggiano, zona che conosco bene, abbiamo un vigile di quartiere dedicato da cui mi sono fatto spiegare le criticità dell'area, in cui mi sono recato due volte dall'insediamento – ha affermato, audito per la prima volta in commissione, il neo comandante della Polizia locale, Francesco Bertoneri -. Lì in effetti ci sono orari di punta in cui si rileva maggior presenza di soggetti che attendono l'autobus di linea per tornare a casa. Inoltre c'è un problema di parcheggi, di auto posteggiate in maniera selvaggia in Via Telaro e in Via Pio Ferro, quest'ultima in parte sotto il comune di Lerici. Non si tratta di problematiche di facile soluzione. E per quanto possiamo intervenire, cosa che facciamo, alla fine io non manderò mai un vigile a fare la multa a un lavoratore a cui non viene concesso di mangiare nella mensa del Muggiano e che magari mangia il panino nel parcheggio dell'Eurospin. Anche perché secondo me può farlo liberamente. Così come lui mangia un panino abbassandosi la mascherina, io posso farlo al molo. Chiaro, magari sono in quattro o cinque, ma sono distanziati, possono sembrare assembrati ma di fatto non lo sono. Se io con quattro commissari vado al molo in pausa pranzo a mangiare un panino e stiamo alla giusta distanza non c'è problema”. Mentre gli affollamenti a bordo bus, ha spiegato il comandante, non sono un problema di cui può rispondere la Polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News