Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile - ore 17.17

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"La fiera manca, spezzini aiutino i nostri ristoratori con l'asporto"

di Pierluigi Peracchini

sostenere il tessuto commerciale
"La fiera manca, spezzini aiutino i nostri ristoratori con l'asporto"

La Spezia - La rinuncia alla tradizionale fiera di San Giuseppe è un boccone amaro che per il secondo anno consecutivo dobbiamo sopportare a causa della pandemia da Covid-19. La fiera, che è una delle più longeve e articolate di tutta Italia, non rappresenta soltanto un momento di festa e condivisione a cui partecipa l’intera Città e provincia, ma è divenuto nel tempo un volano turistico ed economico importante.
Storicamente, infatti, la fiera è nata proprio sotto questo auspicio, ben 367 anni fa, quando la Città era interessata da una grave crisi economica e sociale. Proprio per invertire quella rotta, le autorità cittadine proposero di porre la Città sotto la protezione di San Giuseppe, unito all’opportunità di istituire una fiera come antidoto a un commercio stagnante e aprendo le porte cittadine alle comunità vicine. La prima fiera si tenne nel 1654 nello slargo di Piazza Sant’Agostino e con il tempo il suo prestigio aumentò a tal punto da ritrovarsi ad essere una delle fiere più importanti di tutta Italia.

L’interruzione per due anni della fiera non deve far temere per una tradizione che è assolutamente radicata nei cuori di tutti gli spezzini: l’amministrazione è già al lavoro perché il prossimo anno, con la speranza che l’epidemia in corso possa scemare anche con la vaccinazione che sta procedendo, si possano ritrovare i profumi, i colori e l’allegria caratteristiche di quelle giornate.
Il mio personale augurio di festeggiare il nostro Santo Patrono in famiglia, si unisce all’invito che rivolgo agli spezzini di sostenere i ristoratori: la maggior parte si sta organizzando per riproporre l’atmosfera della fiera nelle nostre case con l’asporto. Proprio perché la protezione del nostro Santo Patrono nasce fra il sacro e il profano, a sostegno della nostra economia, l’augurio è di non perdere questo spirito sostenendo in particolar modo questo weekend tutto il tessuto commerciale spezzino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News