Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Luglio - ore 22.27

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

"Bassa incidenza del virus confermata, stoppati Astra Zeneca e Johnson&Johnson"

il punto della regione
palazzo regione

La Spezia - Sono 21 i nuovi casi di coronavirus registrati in Liguria a fronte di 2.898 tamponi molecolari e 2.307 test antigenici eseguiti. Per la seconda volta in un mese non risultano deceduti nelle ultime 24 ore. Si conferma una bassa incidenza del virus, con 9 positivi su 100.000 abitanti negli ultimi 7 giorni di cui 14 a Savona, 9 alla Spezia, 0 a Imperia, e 9 a Genova. Completamente covid free la ASL 1 Imperiese, 11 i casi positivi registrati nella Asl 2, 6 a Genova, di cui 3 nella ASL 3 , 3 nella Asl 4 del Tigullio, tre casi anche nella ASL 5 Spezzina. Rispetto al giorno prima si registra un ospedalizzato in meno e 12 persone nelle terapie intensive. Diminuiscono anche i cittadini in isolamento domiciliare a quota meno 19, per un totale di 400 persone in Liguria e 46 i guariti.
Ammontano a 12.189 i vaccini somministrati nelle ultime 24 ore di cui 11.016 di tipo freeze e 1.173 di tipo cold, con una percentuale del 93% di vaccini somministrati sul consegnato. Su 1.524.826 abitanti la prima dose di vaccini è già stata somministrata a 733.114 persone e la seconda dose a 385.750 liguri. Secondo i dati elaborati il confronto tra la somministrazione della prima e della seconda dose in Italia e in Liguria vede la nostra regione al 25,30% della seconda dose somministrata sul totale della popolazione rispetto alla media italiana del 23%, mentre per quanto riguarda la prima dose la Liguria si attesta al 48,08% sul totale della popolazione, rispetto al 47,30% della media italiana.
Dopo le precisazioni del ministero della salute e del Comitato Tecnico Scientifico la Liguria ha stoppato la somministrazione non solo dei vaccini AstraZeneca, ma anche dei vaccini Johnson&Johnson a chi ha meno di 60 anni. Alisa infatti ha recepito il verbale del Cts di venerdì 11 giugno e ha immediatamente inviato a tutte le Aziende sociosanitarie e agli ospedali della Liguria l’indicazione per l’impiego del vaccino Johnson esclusivamente nei soggetti di età superiore a 60 anni. Tutte le altre persone under 60 che hanno in programma la somministrazione del vaccino, manterranno l’appuntamento, ma saranno vaccinate con vaccini Pfizer o Moderna. Non cambia invece la campagna vaccinale per gli over 60.
“La situazione della diffusione del virus continua a evolvere positivamente – dice il presidente di Regione Liguria Giovanni Toti – e per la seconda volta non si registrano deceduti. Un dato che ci conforta e che testimonia l’andamento positivo delle vaccinazioni che hanno ridotto i ricoveri e il tasso di mortalità. Nonostante oggi sia sabato le dosi di vaccino somministrate risultano sempre alte. Il quadro epidemiologico continua a migliorare e questo significa che ci stiamo avvicinando alla cosiddetta zona verde, secondo lo standard europeo, con un parametro Rt decisamente ottimale pari a 0.64”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









VIDEOGALLERY

















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News