Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Maggio - ore 21.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Mareggiate e insabbiamento, l'opposizione chiede lumi su San Terenzo

"In questi ultimi anni danni a barche e strutture a terra".

L'interrogazione
Mareggiata a San Terenzo

Golfo dei Poeti - Marina di San Terenzo al centro dell'interrogazione consiliare presentata dai consiglieri Bernardo Ratti, Roberto Vara ed Emanuele Nebbia Colomba, del gruppo consiliare 'Noi siamo il Golfo dei poeti'. “In questi ultimi anni sono aumentate, per quantità e forza, le mareggiate su tutto il litorale ligure, compreso quello lericino – si legge nell'iniziativa consiliare -, in particolare dai quadranti meridionali (Scirocco e Libeccio). San Terenzo è particolarmente esposta a Scirocco, con problematiche ogni qualvolta tale fenomeno si manifesta. In questi ultimi due anni la forza ed il numero di tali mareggiate sono cresciuti in maniera esponenziale, creando danni alla Marina di San Terenzo, alle barche, alle strutture a terra. Più volte negli ultimi mesi”. I consiglieri segnalano altresì che “il problema dell’insabbiamento sta aumentando, creando disagi” e che “ultimamente il Sig. Sindaco, a fronte delle richieste dei cittadini, ha assicurato interventi sia per la scogliera, sia per il dragaggio a San Terenzo”.

“La Regione Liguria – spiegano ancora i consiglieri di opposizione - ha elaborato uno studio per approfondire le azioni del mare sulla costa ligure, quindi anche sul nostro litorale e dal confronto che abbiamo avuto con cittadini sono uscite alcune indicazioni, ad esempio: verificare la fattibilità e l’utilità di aumento del pennello di scogli, direzione Lerici, sotto al Castello, a protezione sia del pontile sia della zona gru, in considerazione del fatto che durante le mareggiate il mare monta con forza sulla banchina arrivando sino alle case; potenziamento della diga/scogliera di fronte al Borgo; verificare la possibilità di regolamentare in qualche modo l’entrata delle onde nel canale Lizzarella sotto al ponticello; riposizionare gli scogli attualmente a fianco della foce del Lizzarella, sotto la banchina a protezione della Marina; dragaggio sia della rada sia della foce del Lizzarella; delimitare meglio, per la sicurezza delle persone, le zone in concessione alle associazioni sportive e marinare. Questo e altro, naturalmente, previo confronto e condivisione con le associazioni e gli abitanti, anche per eventuali ulteriori loro segnalazioni e necessità”.

Ratti, Vara e Nebbia Colomba, con l'interrogazione, chiedono “come si sta muovendo l’amministrazione comunale rispetto a tali problematiche, e con quali iniziative”; e ancora, “quale la tempistica d’intervento in considerazione dell’urgenza dovuta alla necessità di migliorie atte alla difesa dell’abitato e della Marina di San Terenzo dalle mareggiate”. Intervento da effettuare, si sottolinea, “nel rispetto delle peculiarità della costa e senza snaturare ulteriormente l’ambiente”. I consiglieri chiedono una risposta in occasione del prossimo consiglio comunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News