Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Aprile - ore 18.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

La grande scommessa del Consorzio Turistico Porto Venere | Video

C'è anche il gruppo Valdettaro nel neonato soggetto che unisce le realtà del comune del Golfo che hanno lavorato a testa bassa in questi mesi di pandemia. Marzo sarà cruciale: il portale web "Visit Porto Venere" e la card turistica diventano realtà.

la stagione che verrà
Porto Venere

Golfo dei Poeti - Con l'ingresso del gruppo Valdettaro cresce a vista d'occhio il Consorzio Turistico Porto Venere. A breve saranno disponibili il portale Internet e una card turistica realizzati con l'ausilio dall'agenzia di comunicazione Digiside. Questa mattina, nella sala "Banci" della Confartigianato, si è tenuta la presentazione del sodalizio che, grazie ad un incessante lavoro che non si è mai fermato in questi complicati mesi di pandemia, è passato da dieci a oltre trenta iscritti con la new entry del cantiere simbolo del borgo de Le Grazie. A illustrare le potenzialità sono stati la presidentessa Antonella Cheli, ristoratrice di lungo corso e motore di tante iniziative, Luca Erba, in rappresentanza del gruppo Valdettaro, e il consulente del turismo Gianluca Giannecchini.

Il Consorzio Turistico Porto Venere ha mosso i primi passi nel periodo del lockdown: un anno fa, ormai, quando il settore ha subito una pesante battuta d'arresto, il gruppo di lavoro ha voluto guardare oltre l'emergenza, preparandosi alle sfide di un settore che deve e dovrà cambiare passo una volta che questa parentesi epidemica andrà in archivio. E, così, i capisaldi di questo processo di mutazione saranno la destagionalizzazione e l'esperienzialità diretta su tutto il territorio comunale di Porto Venere. Che ha potenzialità importantissime, ancora però non del tutto espresse in una logica sistemica e comprensoriale: "Il consorzio - ha spiegato la presidentessa Antonella Cheli - è aperto a tutto il territorio e per quelle attività che possono fornire esperienze legate alle bellezze e alle peculiarità de Le Grazie, Fezzano e Porto Venere stessa. L'obiettivo deve essere darne la giusta visibilità per permettere di goderne ogni suo aspetto. Per questo motivo ci siamo dotati di strumenti tecnici adeguati, avvalendoci di Gianluca Giannecchini come consulente e della competenza dell'azienda Digiside che si occuperà della realizzazione di una card specifica che garantirà una serie di servizi spendibili nel territorio. Siamo in crescita: lo dimostra il fatto che siamo partiti da un pugno di operatori e siamo arrivati a trenta adesioni. Tra queste, l'entrata del gruppo Valdettaro è un valore aggiunto".
"Il Consorzio Turistico Porto Venere è una delle prime risposte alla fase che stiamo vivendo - ha dichiarato Luca Erba -. Servono dunque azioni per costruire un'offerta, al fine intercettare il segmento del mercato turistico sul quale si vuole investire. Il passo successivo sarà puntare al mercato di lusso, la fascia coperta principalmente dall'extra europeo che, al momento chiaramente, rimane un grande punto interrogativo. Rimane alta l'attenzione, in questa fase, la ricettività per il mercato europeo e quello italiano. E' una scommessa alla quale ci si affaccia con una certa preparazione. Il Consorzio entra in gioco per il mercato della prossima stagione, senza dimenticare la situazione pandemica, per soddisfare la necessità di proporsi. Come gruppo Valdettaro abbiamo deciso di dare il nostro contributo, perché la spinta si può intercettare solamente mettendo sul tavolo gli strumenti giusti. Porto Venere è lo spunto ed è un elemento che può essere affiancato dalla sinergia del sistema Golfo. Valdettaro ha la possibilità, la fortuna, gli strumenti per poter operare dentro il golfo con le sue concessioni. Siamo capillari sul territorio: a Le Grazie abbiamo i cantieri, a Fezzano la sede logistica che guarda alla nostra società turistica, la marina ha tutti i servizi per i diportisti anche nel noleggio. Guardando poi alla Spezia abbiamo la concessione e lavoriamo all'interno della darsena e a Lerici la scuola di vela Santa Teresa. Questo, secondo noi, è il contributo che possiamo dare. E' bella l'impostazione data dalla Antonella Cheli e Gianluca Giannecchini. In questo consorzio potremo vedere lo scambio, la collegialità di tutte le opportunità. Faremo turismo e proposte, creiamo un pacchetto competitivo sul mercato. Con la pandemia abbiamo avuto l'opportunità di riorganizzare e guardiamo anche ai nostri vicini, ad esempio le Cinque Terre. Si sono create le condizioni per ripartire con maggiore attenzione. Sono 20 anni che il territorio ha deciso di cambiare pelle, a partire della crisi Efim, le mia generazione ha vissuto una scommessa per il cambiamento. Ci siamo come gruppo e guardiamo al futuro nei servizi".

Siamo all'inizio degli anni 20 e nella possibilità di un rilancio sostanziale del mercato turistico gioca un ruolo determinante anche il web. "Metteremo in campo una serie di azioni - ha chiarito Gianluca Giannecchini. - che a partire dal mese di marzo diventeranno realtà. Nascerà il portale Visit Porto Venere e la card. Il nostro obiettivo sarà quello di offrire un pacchetto di esperienze ancor prima che il turista interessato arrivi sul territorio. Sono previste agevolazioni diversificate, a partire da pacchetti base. I traguardi sono diversi, certamente la volontà di destagionalizzare è, nel futuro, ancor più importante di quanto lo sia stato fino ad oggi. Poter fornire soggiorni suggestivi e attività dovrà essere il core business: troppo importante estendere l'offerta su tutto l'anno. Andare cioè ad occupare anche i mesi autunnali, dimenticando quanto avveniva in passato quando la stagione turistica terminava. I visitatori potranno pianificare la permanenza in ogni minimo dettaglio e prenotare direttamente nelle strutture ricettive. Chi prenoterà poi direttamente dal portale principale avrà dei vantaggi. A che punto siamo? Lavoriamo ad una fan page, verranno creati dei blog mirati e siamo ad un 80 per cento del percorso di realizzazione della carta, in tutte le sue varianti. Lo spostamento verso il mondo digitale per rafforzare e valorizzare il mondo del turismo è un fenomeno già in atto ed è un'opportunità assolutamente da cogliere".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Video

10/02/2021 - Consorzio turistico Porto Venere: la grande scommessa

Il gruppo Valdettaro entra nel Consorzio turistico Porto Venere


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News