Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 14 Giugno - ore 19.34

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

“Vai all’Inferno Dante”, Garlando fa giocare il Sommo Poeta a Fortnite

Doppio appuntamento con Dante in formato ragazzi: aLerici e Castelnuovo Magra incontro con l’autore.

Lerici

Golfo dei Poeti - È questo l’anno di Dante. O almeno è uno dei tanti. In occasione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, l’autore bestseller Luigi Garlando si fa in due, presentando nei pomeriggi del 1° e del 2 giugno il suo ultimo libro di successo, “Vai all’Inferno Dante”, edito Rizzoli. Giornalista della Gazzetta dello Sport, noto autore per ragazzi e, tra le altre cose, vincitore del Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2017 con “L’estate che conobbi il Che”, dopo “Mister Napoleone” uscito con Ed. Piemme nel 2019, questa volta ha scelto come protagonista del suo nuovo romanzo l’uomo dal profilo più noto di sempre, riuscendo, ancora una volta, ad arrivare dritto al cuore dei ragazzi. La forza di Garlando, infatti, è proprio questa: avvicinare giovani lettori a personaggi iconici, nel caso specifico nientedimeno del padre della lingua italiana, l’autore della più grande opera mai scritta e di cui chiunque – e Garlando è uno di questi, essendo un grande collezionista di divine commedie – vorrebbe possederne più e più copie in edizioni diverse.

In “Vai all’Inferno Dante” succede che un giorno Dante torna sulla terra e lo fa per aiutare Vasco, un ragazzo un po’ bulletto che si è infilato in una “selva oscura”. Ecco che nel libro Alighieri diventa via via capace di giocare, di stupirsi, addirittura di innamorarsi, comunicando sempre in terzine dantesche, giustamente, ma senza apparire pomposo, piuttosto stravagante e per questo ancor più interessante per chi legge. Nel romanzo, più di 500 pagine, non mancano situazioni divertenti, a cominciare dal modo in cui il Poeta entra a contatto con Vasco, e cioé giocando a Fortnite. Da qui, tra i due nascerà una grande amicizia all’insegna del confronto tra due mondi diametralmente opposti, quello di uno studente un po’ sfacciato dei nostri giorni e quello di un uomo del 1300. E, in maniera sorprendente, scopriranno di
possedere molte cose in comune. Come l’amore mitizzato per Beatrice, non così distante dalle prime pulsioni adolescenziali.

L’appuntamento con l’autore è quindi per martedì 1° giugno alle 18.30 a Lerici, alla Rotonda Vassallo nell’ambito della prima edizione della rassegna letteria “LERICI LibrAria”. E, il giorno dopo, mercoledì 2 giugno, l’incontro si terrà a Castelnuovo Magra in Piazza Querciola alle 17, sotto la Torre del Castello vescovile dove, non a caso, il 6 ottobre del 1306 Dante siglò la “Pace di Castelnuovo” tra i marchesi Malaspina e il vescovo-conte di Luni.

Annamaria Giannetto Pini

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News