Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 02 Agosto - ore 22.56

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Un alieno vive e prospera nelle acque di Fezzano

Il Favorino del Ghana avvistato dalla biologa Erika Mioni nel Golfo della Spezia. E' la prima volta in Italia. "Ancora poca conoscenza della bellezza delle piccole forme di vita che popolano gli specchi portuali".

un mollusco nudibranco
Favorino del Ghana

Golfo dei Poeti - Primo avvistamento in Italia della specie aliena africana Favorino del Ghana, (Favorinus ghanensis - Edmunds, 1968). Il mollusco nudibranco, proveniente dalle coste dell'Africa Occidentale, è stato rinvenuto anche sulla costa atlantica del Marocco, alle Canarie e in Tunisia, dove ha segnato il suo primo ingresso nel Mediterraneo, nel 2003. La sua distribuzione ed introduzione nel Mediterraneo viene attribuita al traffico marittimo.
Ebbene la specie aliena è stata registrata e documentata per la prima volta nel novembre 2020 presso il borgo di Fezzano dalla dottoressa Erika Mioni. Biologa, ricercatrice indipendente e docente responsabile dal 2011 del progetto di citizen science e monitoraggio costiero “Percorsi nel Blu” dell’Istituto ISA2 della Spezia.

L’avvistamento, avvenuto a distanza di un anno da quello che Erika Mioni ha fatto nell’identificazione dei nudibranchi alieni Okenia zoobotryon (primo avvistamento nel Mediterraneo Nord-Occidentale) e Polycera hedgepethi (nuovo avvistamento alla Spezia), è stato caratterizzato dall’identificazione di sette esemplari di Favorino del Ghana, osservato in pascolo sul Briozoo Amathia verticillata, più comunemente chiamato: il Briozoo dei porti.
Al momento del survey, presso la stazione di monitoraggio di Fezzano, sono stati effettuati conteggi, misurazioni ed indagini video-fotografiche al microscopio tali da facilitare il riconoscimento. Il ritrovamento è stato possibile grazie all’attivazione di un particolare piano operativo di sorveglianza attiva e di citizen science nel monitoraggio delle specie bentoniche autoctone e aliene, denominato, “Animali fantastici e dove trovarli”, che l’esperta ha promosso a partire dal 2019, attivando contestualmente anche l’opportunità di un Practical Training in collaborazione con il professor Malatesta del corso di laurea magistrale internazionale in Scienze marine dell’Università di Milano - Bicocca.

Coinvolti attivamente anche studenti dell’alternanza scuola-lavoro PCTO (2019), scuole e cittadini nelle attività di ricerca sul campo di quei Molluschi nudibranchi, che vivono in stretta relazione con le Comunità del fouling, presso i pontili galleggianti dei porticcioli turistici e marine presenti all’interno del Golfo della Spezia (coinvolgimento in seguito normato nel rispetto dei divieti e limiti imposti dalla crisi da Covid-19).
Un nome volutamente provocatorio quello del programma “Animali fantastici" nato per motivazioni culturali e scientifiche, per avvicinare la popolazione e le giovani generazioni alla conoscenza e al rispetto dell’habitat marino e stimolare l’ affettività verso il proprio territorio, promuovendo un’iniziativa mirata alla conservazione e gestione della biodiversità marina locale, pienamente coerente con gli obiettivi per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite dell’AGENDA 2030.

“C’è ancora poca conoscenza della bellezza di quelle piccole forme di vita autoctone che conducono tutta la loro vita all’interno di ambienti portuali fortemente antropizzati - spiega Erika Mioni -. Si tratta di specie, la cui sopravvivenza viene messa costantemente alla prova da sbalzi di salinità, temperatura, sostanze inquinanti ed invasioni aliene. Queste ultime specie, al contrario, anche se molto lontane dal loro habitat originario, tendono a prosperare facilmente in questi ambienti portuali, sia perché i loro predatori sono meno numerosi o perché spesso si trovano in compagnia della propria risorsa alimentare”.
Il programma di monitoraggio ha raggiunto, in breve tempo, importanti risultati scientifici preliminari, presentati ai congressi della Società italiana di biologia marina e all’International Congress of Biological Invasions - NEOBIOTA 2020. Oltre a questo l’iniziativa del progetto Percorsi nel Blu ha riscosso un grande successo nel destare l’interesse anche da parte dei cittadini della borgata del Fezzano, che come Erika Mioni hanno la fortuna di vivere sul posto: “La marina del Fezzano è un vero laboratorio a cielo aperto. Questo mi ha permesso di poter osservare in tempo reale i cambiamenti che avvengono nell’habitat marino dei pontili galleggianti, sviluppando nel tempo una conoscenza approfondita dell’habitat locale e competenze tecniche molto specifiche”.

Da quando è stata interrotta la partecipazione in presenza (2020-2021) alle iniziative di citizen science, i cittadini volontari e gli studenti dell’Istituto ISA2 (primaria e secondaria dei plessi della Spezia e Porto Venere), aderenti al programma con i loro docenti e gli studenti esperti dell’Advanced BIOTeam del progetto, hanno seguito con interesse gli sviluppi scientifici dell’iniziativa, seguendone a distanza le proposte divulgative e i risultati scientifici emersi.
Attualmente sono in corso ulteriori indagini, condivise con il Network del progetto e con i ricercatori con cui Erika Mioni da tempo collabora: Anna Marina Mannino, del Dipartimento STEBICEF dell’Università di Palermo e tra i referenti del progetto partecipato “Aliens in the Sea” (2017), e Silvia Merlino del CNR ISMAR della Spezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Erika Mioni


Notizie La Spezia




FOTOGALLERY






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News