Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Maggio - ore 08.30

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Strade e ponti, Lerici chiede impegni a Provincia e Anas

In ballo i tratti lericini delle Sp 331, 28 e 26 e della Statale.

La mozione
Lavori di asfaltatura

Golfo dei Poeti - Occhi puntati sulla sicurezza delle Strade provinciali e della Statale a Lerici. Il consiglio comunale è infatti pronto, attraverso una mozione della maggioranza, a impegnare il sindaco e la sua giunta affinché si attivino con Provincia e Anas in modo che queste avviino il finanziamento e l'attuazione “di piani straordinari di monitoraggio, verifica strumentale e conseguente pianificazione di interventi manutentivi” lungo le arterie in questione, e cioè: Sp331 (Muggiano-Guercio), Sp26 (Carbognano-Tellaro), Sp28 (Guercio-Zanego), Ss32 (al Senato). Le verifiche devono toccare “tutti gli aspetti riguardanti sicurezza da ogni punti di vista, con particolare riguardo alla staticità delle strutture di ponti e viadotti”. La mozione di Per Lerici e i suoi borghi parte da una serie di considerazioni: “da alcuni anni – si legge, ad esempio - la Provincia della Spezia, per varie ragioni, non effettua la pianificazione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria delle suddette infrastrutture”; o ancora si rileva che “la Polizia municipale ha più volte segnalato problematiche relative alla sicurezza sulle suddette strade, in particolari riguardanti la sicurezza di Via degli Scoglietti per la presenza di auto in carreggiata e della omonima galleria della Sp331 per la mancanza di adeguata illuminazione”; e si delinea la “necessita di manutenzioni programmate e costanti” su ponti e viadotti “costruiti nel secolo scorso, quando si pensava che il cemento armato fosse eterno”; o ancora che “la Sp26 necessita di interventi di asfaltatura del manto in più tratti in quanto sono presenti vistosi dissesti del fondo stradale che provoca situazioni di grave disagio e pericolo per la circolazione di pedoni e veicoli”.

Nel testo si fa altresì menzione degli interventi di manutenzione e messa in sicurezza lungo le strade programmati ed operati dall'amministrazione comunale, tra i quali “anche la messa in sicurezza della Sp26 nel tratto della località detta Eco del mare ove si è provveduto alla messa in sicurezza dell'interno versante”. La mozione, a puntello dei suoi argomenti, ricorda altresì episodi avvenuti nel recente passato quali lo smottamento che, mesi fa, ha comportato la chiusura della Ss432, ad Ameglia, e ancora il crollo del viadotto sulla A26, quello del ponte di Albiano e la tragedia del Ponte Morandi. La mozione è stata affrontata stamani in commissione capigruppo, presieduta dalla consigliera Nardone, alla presenza del sindaco Paoletti e dei capigruppo di opposizione Agnellini (Lerici sogna) e Vara (Siamo il Golfo dei poeti). Gli esponenti della minoranza, concordi con i temi e l'impegnativa del documento (del quale quindi si attende, venerdì prossimo, una unanime approvazione), ne hanno suggerito un ritocco su aspetti tecnici, poi sviluppato congiuntamente con la maggioranza, fino alle righe definitive. Venerdì in consiglio sarà affrontata anche la mozione a tema sostenibilità e viabilità presentata a fine 2020 da Agnellini; il testo, inizialmente non previsto all'ordine del giorno della seduta di venerdì prossimo (e dibattuto in commissione Ambiente un paio di settimane fa), sarà ora aggiunto alla scaletta, come chiesto questa mattina dal capogruppo di Lerici sogna, che ha manifestato il suo auspicio anche all'assessore competente Gianstefani, chiamata in riunione dalla presidente. La titolare della delega all'Ambiente, nell'occasione, ha ribadito la non fattibilità della ciclopedonale all'interno della galleria degli Scoglietti (uno dei punti della mozione di Lerici sogna); di diversa idea Agnellini, convinto che sia possibile trovare soluzioni tecniche ad hoc, anche sulla scorta di realizzazioni già sperimentate in altre parti d'Italia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News