Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Aprile - ore 21.50

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Gervinho in purga contro l'Udinese: "Pretendo di più fuori dal campo"

che aria tira a parma
Roberto D'Aversa

Fuori provincia - "Nel primo tempo c’è stata brillantezza, aggressività e tutto questo nel secondo tempo è andato a scemare, questo si migliora lavorando". Così Roberto D'Aversa commenta l'amaro 2-2 contro l'Udinese colto dal Parma, rimontato dai friulani nel secondo tempo. Il tecnico dei ducali punta già lo Spezia dopo aver tenuto fuori due pezzi grossi della rosa. "Gervinho e Kurtic erano convocati, la mia scelta è stata quella di mandarli in tribuna: sono due giocatori molto importanti, lo dimostra il fatto che con me hanno quasi sempre giocato, ma io pretendo che mi diano di più anche fuori dal campo. In questo momento errori di atteggiamento non ce ne possono essere e loro sono due giocatori rappresentativi, esigo siano sempre preparati”.
Dopo la purga, l'africano potrebbe essere titolare al Picco. "Gervinho? Al di là del fatto che io lo abbia mandato in tribuna, ieri ci avevo parlato e avevamo condiviso di non partire dall’inizio, perché in questo periodo l’ho usato per molto tempo e la qualità molto probabilmente è andata a discapito della qualità del giocatore; ho sempre pensato mi potesse risolvere le partite, il pensiero è sempre di recuperarlo. Poi sono successe cose che mi hanno fatto decidere di mandarlo in tribuna, ma il fatto che partisse Mihaila dall’inizio era una decisione già presa", dice il tecnico.
Sabato una specie di ultima chiamata. "La nostra prospettiva è quella di guardare la prestazione di oggi, lo sconforto di una partita che ci vedeva in vantaggio e ci ha visti recuperati ci deve essere; ci deve essere rammarico e delusione per il risultato, ma anche la convinzione che se riusciamo a fare gran parte della partita come abbiamo fatto oggi vuol dire che questa squadra le qualità ce le ha. Le difficoltà ci sono, gli errori li commettiamo, ma bisogna lavorare sul non commetterli. La cosa più importante è l’aspetto mentale. Nella la partita di oggi abbiamo commesso degli errori che hanno condizionato il risultato finale, ma questo non è dipeso solo da noi: lavoreremo sui nostri errori, ma su altro non possiamo influenzare”

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News